FARE

Materiali

Ecco alcuni esempi di magistrale presenza del ferro battuto: qui sopra in uno spazio tra interno ed esterno abbellito dal verde e da oggetti decorativi, sotto in un andito scenografico
che porta al cortile di una vecchia costruzione rustica, mentre nella pagina a fronte è al centro di una sala da pranzo voltata con antichi mattoni a vista.
servizio di Walter Pagliero


1. Bellissima la chaise longue in ferro e tela grezza, illuminata da statue di sirene appollaiate su tripodi ornamentali in ferro battuto, che reggono grossi ceri protetti da campane di vetro.
2. Questo magnifico lampadario moderno ha foglie in lamierino che spuntano, con la casualità della natura, da tre rami modellati seguendo un modello barocco. Molto d’effetto la colorazione sempre diversa di ogni foglia.

Una preoccupazione che può cogliere chi non ha dimestichezza col ferro battuto è il dubbio che non leghi col resto dell’arredamento. Chi invece l’ha già usato nella propria abitazione sa che questo materiale è molto facile da ambientare, perché lega con l’antico come con il moderno, basta creargli intorno il suo giusto spazio. Perché qualsiasi cosa venga eseguita con tale tecnica, se nobilitata dall’arte di chi la lavora, diventa importante e non passa inosservata ma tende a diventare la protagonista dell’ambiente che occupa. Ben lo sapevano gli antichi quando la usavano per grandi oggetti: letti, candelieri, lampadari importanti.

condividi :
S.Francesco, un restauro esemplare
01/09/2005
Editoriale
22/06/2010