ARCHITETTURA FARE PENSARE

Luogo del vivere


Organismo calorico

Come in una piazza protetta

Sono volumi a volute: è rarissimo trovare una grande stufa in ceramica squadrata. E in questa realizzazione di Stephan Keramik la rotondità delle forme risulta evidente: una presenza imponente e amichevole, solida ma accogliente. Si presenta come un grande organismo capace di dare un senso a tutto l’intorno: si erge al centro
della stanza ma, lungi dall’ingombrarla, la abita e la rende abitabile. Alla stufa si appoggiano altri elementi, persino i lampioni che ricordano quelli stradali e fanno della stanza una piazza protetta. E la canna fumaria, a sua volta rivestita in ceramica, oltre al pregio estetico, ha il vantaggio di aumentare l’irraggiamento calorico.

Stufe ceramiche

Luogo del vivere

Dal Nord Europa, per nuovi ambienti

Stufe in maiolica: una definizione semplice.
Ma dietro a queste poche parole c’è tutto un mondo: la antica tradizione delle kachelöfen nordiche che sin dal medioevo scaldano il centro della casa, e dalla loro massa amica irraggiano un tepore che si diffonde in ogni ambiente. Non strumenti, non arredi, non elementi ma autentici “luoghi”, queste costruzioni erano realizzate a volte in muratura. In ogni caso erano – e sono – qualcosa che definisce tutto un ambiente e anche un modo di vivere. Le superfici in maiolica recano ornamenti che rallegrano la casa anche nei mesi caldi, in cui la stufa è spenta. Le grandi masse di materiale refrattario assorbono il calore e lo distribuiscono all’intorno lentamente. Nell’immagine: una realizzazione di Cloblisch.

 

condividi :
PRESENZA SIMBOLICA E SONORA
17/02/2011
Leggerezza, luci, colori, trasparenze
03/04/2008