ARCHITETTURA FARE

Lineare nella natura


Forma rettangolare e bordo a sfioro immergono la piscina nell’ambiente

Progetto: arch. Carmelo Greco
Realizzazione: Piscine Systems

Accanto a un vecchio casale di fine Ottocento, sapientemente ristrutturato mantenendo intatte le caratteristiche
originarie, grazie ad una dettagliata ricerca e alla preziosa collaborazione della proprietà, è stata realizzata questa bella piscina, dalla semplice forma rettangolare che ben si adatta al luogo in cui è inserita.
Progettata dall’architetto palermitano Carmelo Greco e realizzata dalla Piscine Systems di Palermo, la vasca ha una struttura di pannelli in acciaio zincato rivestita con manto in PVC – accoppiato a Trevira – colore sabbia.
Sobria nella sua forma regolare, si caratterizza proprio per le linee essenziali e la raffinatezza di alcune soluzioni
architettoniche.
Infatti, dal leggero declivio su cui sorge la villa è possibile un’ampia vista, oltre la piscina, sulla verde campagna attorno a Carini, nei pressi di Palermo.

SCHEDA TECNICA

COSTRUTTORE: PISCINE SYSTEMS (Palermo)
PROGETTISTA: arch. Carmelo Greco
UBICAZIONE: Carini (PA)
ANNO DI REALIZZAZIONE: 2009
DESTINAZIONE D’USO: piscina privata
STRUTTURA VASCA: pannelli acciaio galvanizzato
DIMENSIONI: ml 14,00 X 7,00 con scala laterale ml 3,50 X 1,50
SUPERFICIE: mq 98
PROFONDITÀ: hml 1.20 – 2,80
RIVESTIMENTO INTERNO: pvc color sabbia
IMPIANTO TRATTAMENTO ACQUA: 1 filtro tipo a sabbia portata mc/h 33; circolazionedell’acqua: a sfioro; 6 bocchette, vasca di compenso
ACCESSORI: 1 pompa HP 1; 2 fari da 300 W; scala in acciao inox; sterilizzazione a sale con elettrodi al titanio; copertura invernale

Appena a valle dell’antica dimora, attraverso una serie di comode scalinate a gradoni di pietra a faccia vista, che
superano un sensibile salto di quota e che si collegano stilisticamente con le fattezze della villa, si accede a un vasto
solarium aperto, attorno alla piscina, realizzato con un basolato nella stessa pietra locale a spacco, che esalta il rapporto acqua/esterno e che, vista la grande estensione della tenuta, sembra arginare le piantumazioni arbustive esistenti.
Inoltre ampi cordoli coperti di manto erboso hanno permesso il raccordo con il prato verde circostante.
Dato che la vasca è realizzata a sfioro totale, il pelo d’acqua risulta risulta molto scenografico, per cui il bagnante
ha una maggiore percezione degli spazi esterni e del panorama circostante, che risulta confondersi con la campagna, con una sensazione di totale partecipazione alla natura.
Gli spazi attorno alla piscina sono stati sapientemente valorizzati dal rapporto tra luce e ambiente, con una serie di
lampioni di rara bellezza realizzati su richiesta della committenza da una fonderia locale, secondo modelli stilistici
coevi all’architettura della villa.

Nelle pagine precedenti abbiamo ammirato la bella piscina immersa nel paesaggio ricco di essenze arboree e
arbustive, tipico della campagna siciliana. Sopra vediamo ancora la vasca con la sua forma perfettamente rettangolare, a cui si aggiunge lo spazio per la scala d’accesso (in particolare nella foto accanto). Più in alto a destra
vediamo il dettaglio del bordo a sfioro.

La tecnologia adottata e l’esclusivo bordo a sfioro, che offre un effetto estetico notevole e che al crepuscolo si avvale dell’illuminazione di 3 fari da 300 W con una scenografia veramente affascinante, garantiscono al contempo un perfetto funzionamento del sistema piscina e una totale integrazione della vasca nel contesto ambientale.
L’impianto di filtrazione è costituito da una pompa da 3 HP, un filtro a sabbia da 33 mc/h, da 6 bocchette di fondo
che immettono in ricircolo l’acqua ed una vasca di compenso.
In una situazione difficile per costruire un piscina con queste caratteristiche, l’azienda palermitana ha evitato opere
edili importanti e costose con l’utilizzo della struttura autoportante in acciaio nervato abbinata a una platea di calcestruzzo.
Ne è risultata una piscina rettangolare di vaste dimensioni e buona profondità (da 120 a 280 cm), ricca di dotazioni
tecnologiche, ben integrata all’interno della tenuta ricca di vegetazione, con una continua ricerca di equilibrio e di armonia d’insieme.

 

condividi :
Susanna Magnelli
15/06/2007
Il bagno
27/02/2006