FARE

Legno scolpito come roccia

Il panorama è denso di bellezza. Nella contrada di San Martino di Castrozza i primi alberghi sorsero già nella seconda metà dell’Ottocento: ospitavano i pionieri dell’alpinismo dolomitico. Valle di confine, vi confluivano turisti da entrambi i versanti delle Alpi, e così è ancor oggi. Ma, a differenza di quanto accade altrove, l’evoluzione dei costumi e degli stili qui non avviene come un trauma, ma seguendo una linea di continuità. L’abilità artigianale consente che gli arredi mantengano una loro precisa fisionomia montana, pur quando, come in questo caso, adottano un taglio decisamente contemporaneo…

L’articolo completo è disponibile in
CASE DI MONTAGNA 89
Acquistalo online o in Edicola!

APPROFONDIMENTO
Usa il link per avere approfondimenti tematici
Punta il tuo smartphone oppure digita il linkpro seguito dalla stringa chiave
Es: http://pro.dibaio.com/linea-tradizionale
<Video, schede web, approfondimenti, dettagli prodotto e altro ancora>

ATTRAVERSO IL VICINO PASSO ROLLE COMMERCIANTI E PELLEGRINI VALICAVANO LEALPI: SANMARTINO NASCE COME LUOGO DI OSPITALITÀ PER QUESTE PERSONE. ACCANTO ALL’ANTICA CHIESA NACQUE POI CASTROZZA, COME LUOGO SCIISTICO, VERSO IL 1870 . ALLORA SORSE, PROPRIO DALL’ANTICO OSPIZIO, UN NUOVO ALBERGO. LA VALLE È AMPIA E SOLEGGIATA, OGGI PROTETTA NEL PARCO NATURALE DI PANAVEGGIO E LE PALE DI SAN MARTINO: QUESTE LA DOMINANO COI LORO PROFILI SCOSCESI. MOLTE LE VETTE CHE VI FANNO CORONA: IL ROSETTA, IL SASSMAOR, LA CIMA VAL DI RODA, LACIMA DELLAMADONNA E, SUL VERSANTE OPPOSTO, ILCOLBRICON. PER L’ALPINISMO SPINTO, E TRANQUILLE PASSEGGIATE.TRADIZIONE E INNOVAZIONE
http://pro.dibaio.com/arredamenti-de-francesco

condividi :
Le tende più trendy
31/07/2005
Ricette.
29/01/2007