FARE

Le qualità positive dell’ozono


Impianti: azienda OEC

COS’È L’OZONO
L’ozono in questi ultimi anni ha fatto parlare di sé soprattutto per l’emergenza del famoso “buco” creatosi nell’atmosfera a causa di alcune sostanze inquinanti prodotte dall’uomo. L’ozono, infatti, forma una sottile fascia della stratosfera ed è prodotto in modo naturale dai raggi UV del sole.
L’ozono è un gas con il caratteristico odore che si sente dopo un temporale e, a bassi livelli fa profumare l’aria di fresco, mentre il suo colore fa apparire blu il cielo nelle giornate limpide e serene.

La presenza di O3 nell’atmosfera è indispensabile per l’esistenza della vita sulla terra; esso infatti assorbe radiazioni ultraviolette di elevata energia emesse dal sole che se giungessero sulla Terra non attenuate sarebbero letali per gli esseri viventi.

Impianti: azienda OEC
L’ozono è un gas molto instabile a condizioni ambientali normali, perciò non può essere immagazzinato ma deve essere “creato” nel luogo e nel momento in cui serve.
Il sistema di depurazione con ozono è realizzato con diversi componenti, indispensabili affinché si ottengano buoni risultati:

L’IMPIANTO
•un blocco di trattamento aria che prepara il gas che alimenta l’ozonizzatore;
•un blocco di generazione dell’ozono, il cuore dell’impianto, dove l’aria trattata o l’ossigeno vengono trasformati in ozono;
•un blocco di miscelazione dell’ozono con l’acqua da trattare dove avviene il contatto acqua-ozono e la disinfezione della stessa.
Questi elementi sono facili da installare sia su piscine nuove in via di realizzazione che su piscine già esistenti e funzionanti, basta avere un piccolo spazio nel locale pompa e filtri. Il depuratore deve essere posizionato subito dopo il filtro, sul tubo di mandata in piscina. Questo tipo di sistema è totalmente automatico nel suo funzionamento e dosaggio; infatti, dopo la sua installazione non si deve fare nient’altro: nessun recipiente di composti chimici, nessun pastiglione da maneggiare, nessun dosatore da controllare.

Il principio di funzionamento è molto semplice: l’ozono, come già detto, viene prodotto dall’ossigeno (O2); l’aria è formata dal 20% di ossigeno, per cui l’apparecchiatura può funzionare con l’ossigeno presente nell’aria. Non sono necessarie bombole o contenitori di stoccaggio. Attraverso una scarica elettrica l’ossigeno viene trasformato in
ozono (O3) senza l’uso di additivi chimici e senza la produzione di reazioni chimiche secondarie. L’ozono prodotto viene iniettato nell’acqua attraverso un miscelatore dinamico che crea nell’acqua un continuo flusso di microbolle di ozono. Questo flusso, dissolvendosi e persistendo per un determinato periodo in una colonna di contatto, espleta
con efficienza la funzione di disinfezione dell’acqua. In questa fase parte dell’ozono ossida il materiale organico, i metalli pesanti ecc.. purificando l’acqua, e parte dell’ozono resta residua nella stessa per un breve lasso di tempo, arricchendola di ossigeno.
Per cui, come descritto sopra, il sistema ozono depura l’acqua senza aggiungere, a differenza di altri metodi, sostanze chimiche perché questo processo è esterno alla vasca, agisce solo sull’acqua e non sulle persone che stanno nella piscina.

condividi :
La torre dell’Orologio di Piazza San Marco a Venezia
31/07/2005
Firenze
31/07/2005