ARCHITETTURA FARE PENSARE

Le grazie del fuoco in Sabina

Località: Collevecchio, Rieti
Materiali: all’esterno muri di pietra e mattoni con merlature e archi. Il camino ne riprende le concezioni stilistiche e materiche, con base e spallette in mattoni e cappa in pietra.
Art Director: Luisa Carrara
Foto: Athos Lecce

Un’azienda agricola, sorta negli anni Trenta nella Sabina Tiberina sul modello delle fattorie d’epoca, ha il suo centro nell’antico casale di fascino raro e prezioso; e il casale ha il suo fulcro nel camino, un esempio dello stile costruttivo
tipico del posto e dell’epoca: linea di grande sobrietà decorativa, tutta giocata sulle contrapposizioni di file e archi di mattoni, ritmo delle essenziali travi di pietra che delimitano la base del fuoco e la mensola del camino, cappa di conci squadrati di tufo, pietra locale che contraddistingue tutta l’architettura tiberina, in un’espressione totale di eleganza.

L’azienda agricola modello Corlando Tre, oltre ad avere coltivazioni ed allevamenti selezionati, svolge anche una raffinata attività di agriturismo di grande charme, grazie agli appartamenti ricavati nel casale e alle piccole case
che stanno attorno, tutte nell’architettura tiberina più genuina e classica e arredate con mobili tradizionali sabini d’epoca.

Cornici in mattoni (prima foto a sinistra)

Elementi inseparabili dell’architettura dell’Italia centrale, dai tempi degli antichi Romani ad oggi: la loro naturalità, solo argilla delle colline impastata con acqua, essiccata all’aria e cotta al fuoco di legna, che dona le impareggiabili calde sfumature rosso brune, la loro versatilità, che consente di creare qualunque forma, la loro resistenza alle alte temperature li rendono ideali per il camino.

condividi :
Indirizzi utili
01/09/2005
Euro – Fer
31/07/2005