FARE

La stufa diventa l’angolo del calore domestico

Architetto Giuseppe Galimberti

In questo intervento il passato e il presente si confrontano sul tema compositivo e costruttivo del raccordo fisico e formale dell’ edificio con il territorio, all’insegna di un rapporto di dialogo e continuità con la tradizione costruttiva e tecnologica dei materiali del luogo, legno e pietra. La sapiente reinvenzione dell’impiego strutturale ed espressivo del materiale che disegna il paesaggio con la classica trama dei muri in pietra delle vigne valtellinesi e trasforma i tetti in ampi spazi verdi che portano all’esterno gli ambienti domestici, realizza un funzionale guscio di pietra che cela un moderno e rifinito nucleo funzionale in legno. L’architetto non cerca immagini memorabili ma atmosfere, che concretizzano la poesia di un’idea intorno al fulcro centrale dell’ambiente: l’angolo del calore.

condividi :
La Voce della Diocesi
31/07/2005
Focolare aperto o chiuso?
29/01/2007