ARCHITETTURA FARE

La stube il cuore caldo della casa.

Nella stube l’elemento scaldante è tutt’uno con i mobili e il rivestimento della stanza in cui è inserito. La stufa e l’ambiente interamente rivestito in legno, di solito abete o cirmolo, con pavimento in assitto costituiscono nella stube un elemento unico e indissolubile. I locali sono caratterizzati da un attento uso dello spazio che si concretizza attraverso la mobilità di alcuni elementi fissati alle pareti delle stanze, come il tavolo risolto con il piano inclinabile, incernierato al muro e provvisto di una sorta di gamba snodabile che consentiva di eliminare totalmente l’ingombro quando non era utilizzato. Unico elemento decorativo della stube, un angolo sacro con il Crocifisso, luogo e punto di preghiera per la famiglia. Al centro del plafone è possibile trovare un rosone con decori generalmente a sfondo
religioso e di buon auspicio.

Armadi, cassapanche, lesene, pilastrini possono essere lavorati con modanature a intaglio. Pavimento, pareti e soffitto sono rigorosamente in legno anche nella camera da letto dei genitori che solitamente era posta in comunicazione con la stube. Tutto lo spazio domestico delle zone alpine, ruota intorno alla stufa. La disposizione delle stanze nella casa, articolate su due livelli, sono realizzate su misura in funzione dell’ubicazione dell’elemento scaldante generalmente collocato in posizione centrale dell’edificio in modo da scaldare anche gli altri ambienti.

condividi :
Editoriale
31/07/2005
L’anno di Santa Lucia
31/07/2005