PENSARE

La forma delle tegole

Marsigliesi, Olandesi, Portoghesi; non sono nomi di popoli, ma designano forme di tegole che creano piacevoli effetti grafici, talvolta simili ai coppi ma più pratiche nel montaggio e nella manutenzione.

Oltre ai coppi e alle tegole romane, tutti esempi del classicismo della copertura, esistono molti altri tipi di tegole, sempre realizzate in laterizio con la sua ottimale resistenza al gelo, con quel grado di impermeabilità che gli consente di
proteggere la casa dalle intemperie ed insieme di lasciarla"respirare", con quel tono di colore che appaga sempre il nostro senso estetico perchè lo sentiamo in simbiosi ideale con la natura.

Sono tegole che come effetto finale, come colpo d’occhio che si coglie a livello del terreno sono molto simili ai modelli antichi, ma sono molto più pratiche, soprattutto nel peso complessivo e nel montaggio, dato che un pezzo solo ne sostituisce due di quelli tradizionali. La portoghese ben si addice alle costruzioni di particolare eleganza in un paesaggio
che richiede colori naturali e l’effetto delle vecchie coperture di coppi, ma con un tocco di modernità in più e con una semplificazione costruttiva, senza perdere nessuna carattersitica positiva, anzi aumentadole. La marsigliese è la tegola moderna di più lunga tradizione, usata fin dall’Ottocento per ogni genere di costruzione; la sua forma a doppia scanalatura ne fa un discreto ornamento del tetto e ne facilita la funzione di tenuta all’acqua; stabilità in
opera, facilità di montaggio ed economicità sono le sue altre doti.

L’olandese nasce dal connubio tra l’architettura antica e l’alta tecnologia degli impianti moderni. Infatti essa
sostituisce nel modo migliore la vecchia copertura alla romana composta da embrici e coppi. Il suo colore rosso vivo o testa di moro omogeneo o sfumato crea un piacevole effetto cromatico per soddisfare una richiesta sempre più viva di perfetta ambientazione di una copertura in un contesto storico armonicamente pregevole. L’incastro a doppia tenuta ne permette l’utilizzo anche su tetti a falde piuttosto lunghe e con pendenze inferiori a quelle consigliate per la posa coi coppi; inoltre questo tipo di aggancio la rende particolarmente adatta nei climi ventosi, proprio per la maggiore stabilità che offre.

Le tegole prodotte da FBM Fornaci Briziarelli Marsciano sono realizzate con l’impiego di argille selezionate, utilizzando impianti di lavorazione che consentono di ottenere un prodotto finito con i più elevati requisiti.
A questi si aggiungono le doti propriamente estetiche; determinante a tal proposito l’ampia gamma tipologico-dimensionale e cromatica, in cui si diversifica la produzione di FBM.

condividi :
730 facile-Quali terreni si devono dichiarare
12/07/2013
Argomenti di architettura
29/06/2006