ARCHITETTURA FARE

La cucina economica

Un’antica tradizione di campagna – ma anche nelle case di città di un tempo non mancava mai – torna in pieno a rivivere: parliamo della cucina a legna, un tempo chiamata “economica”, su cui cucinare gustosi manicaretti arricchiti dalla lenta cottura e dagli aromi della legna bruciata (specie se cotti al forno), ma che provvede anche a fornire acqua calda per gli usi domestici e in alcuni casi a scaldare non solo l’ambiente cucina ma anche la casa, tutto a un costo molto contenuto (da qui la definizione), anche se la cucina a legna è un po’ più complessa da accudire di un apparecchio a gas e per questo fino a qualche tempo fa quasi dimenticata. Ma il fascino indiscutibile del fuoco vivo, i sapori genuini di un tempo, la prospettiva di una vita meno frenetica e più rispettosa dei valori naturali l’hanno prepotentemente riportata in primo piano.

1. 2. Scan 4, prodotta da Krog Iversen & Co. A\S e distribuita da Oekotherm, è una cucina a legna (ma funziona anche con tutti i combustibili solidi) senza forno, con piastra di cottura in ghisa; il rivestimento è in acciaio grigio/nero; completano l’amonia dell’insieme il corrimano, le maniglie delle due portine e il pomolo del cassetto raccoglicenere.
3. 4. 5 . Alla vita tranquilla e armoniosa della casa arredata secondo i criteri della naturalezza e della semplicità è dedicato il libro “The Peaceful Home” di Alice Westgate, con foto di Paul Ryan, edito dalla londinese Marshall Publishing: nelle sue 196 pagine si delinea uno stile di arredamento ma anche di vita, fatto di particolari curati con molta attenzione, di oggetti scelti con cura e mescolati con una visione disinvolta degli accostamenti, del soddisfacimento di tutti i sensi, dalla scelta dei colori in armonia con le proprie sensazioni ai tessuti che appagano la morbidezza del tatto, dai materiali che ammorbidiscono il suono ai profumi naturali che danno piacere, fino a concludere col gusto che viene soddisfatto sia dalla giusta cottura dei cibi con la legna sia dalla scelta di arredi, oggetti, colori.

6. Sempre nel libro “The Peaceful Home”, una larga parte è dedicata alla cucina tradizionale a legna, analizzata in una vasta serie di esemplari d’epoca e di ambienti arricchiti da oggetti tipici, come la collezione di padelle e stampi di rame appesi alla parete.
7. Il monoblocco Profi del sistema Ecoplus, prodotto da De Manincor, combina la tradizionale cucina a legna, dotata di doppia combustione per un rendimento elevato e minor inquinamento, con un piano cucina a gas, munito di griglie pesanti in ghisa, termocoppie di sicurezza e accensione elettrica, o in vetroceramica elettrica, e un multiforno elettrico statico-ventilato a otto funzioni (a scelta cestone portapentole); il piano di lavoro è stampato da un’unica lastra in acciaio inox 18/10, per una pulizia più pratica e veloce, mentre la piastra in ghisa è ad alto spessore con levigatura diamante.
8. La cucina Decorata 45 Quadrifoglio, prodotta da Sideros, è caratterizzata dalla smaltatura a doppia cottura delle porte, così da renderle inalterabili nel tempo; il centro della piastra di cottura è in ghisa levigata, con un coperchio di nuova forma per quando non è in uso; sono disponibili la vasca per l’acqua calda e il mestolo dorati, in sintonia con corrimano e maniglie; la scelta dei decori comprende anche la Margherita e la Lavanda.

9. La serie di cucine e termocucine a legna Jessica, realizzata da Lamberto Vescovi, è una rivisitazione del passato visto con gli occhi della tecnologia di oggi: una serie di avanzati accorgimenti la rendono più funzionale senza nulla togliere al suo fascino tradizionale, non solo fonte di calore ma raffinato elemento d’arredo, facile da inserire per le sue dimensioni ottimali; i colori del rivestimento sono bianco neve o craquelé, bordeuax, verde, azzurro o blu; il forno è completo di griglia e teglia posizionabili su più livelli e di illuminazione interna.
10. 11. Linea moderna ed elementi tradizionali, come il corrimano e la vaschetta per l’acqua calda, sono le doti di Virginia, cucina a legna prodotta da Cola: la struttura è in acciaio e ghisa, la piastra radiante di cottura in ghisa, la camera di combustione in refrattario e il forno in acciaio inox; i colori sono i quattro riprodotti; la potenza termica è di 7 Kw se alimentata a legna e di 8 se a carbone.
12. Una cucina classica di una casa in campagna, con le pareti rivestite di mattoni che danno vita a greche bicromatiche di grande valore decorativo, nel grande vano dove un tempo c’era il camino ha ora una grande cucina a legna realizzata in monoblocco: nella parte superiore è stato realizzato un focolare che diventa un comodo barbecue, ottimo per le cotture alla griglia.

13. Cucinotto è un nuovo programma di Piazzetta che parte dal forno e dalla cucina a legna e arriva alla cucina completa, con una vasta scelta di apparecchiature e con diverse proposte d’arredamento.
14. Un sapiente e amorevole restauro della Fumisteria Vigorelli ha ridato vita a questa elegante cucina francese a legna in ghisa smaltata, risalente al 1890.
15. Nel suo “The Ultimate Decorating Book” (Kiln House Books); Judy Spours esamina tutte le possibilità di scelte decorative per ogni ambiente di casa, cucina compresa.

condividi :
nel nucleo storico di Bagolino
25/05/2006
Il nuovo calore della casa
01/02/2007