ARCHITETTURA FARE PENSARE

La copertura isolante e fonoassorbente

Chiesa di S.Romano a Roma

L’utilizzo delle coperture Coverib prodotte da Ondulit Italiana per il complesso parrocchiale di S. Romano a Roma rappresenta la moderna tecnologia, nella sua risposta adeguata all’esigenza di insonorizzazione e isolamento termo-acustico degli edifici religiosi. Ondulit Italiana ha partecipato a questa importante realizzazione, commissionata dal Vicariato di Roma e si inserisce nel quadro delle numerose chiese realizzate in seguito al Giubileo del 2000. Nel corso del XX secolo l’impatto della modernità ha sensibilmente alterato le forme degli edifici sacri di nuova costruzione, il passo dei tempi, infatti, si è ripercosso anche sui materiali utilizzati per la costruzione di questi luoghi. Nelle realizzazioni di chiese, infatti, la scelta dei materiali, viste le grandi dimensioni che spesso le contraddistinguono, cade su materiali che offrano prestazioni ad alto livello, e tecnologicamente avanzati. Per la realizzazione del complesso parrocchiale di S. Romano si è stabilito, in fase progettuale, che la soluzione più idonea per il tipo di struttura fosse quello di realizzare una copertura isolata e ventilata su struttura continua. Il pacchetto di copertura risulta così costituito: l’isolamento termico costituito da pannelli di polistirene battentati è stato poggiato sul tavolato a sua volta supportato dalla struttura principale in legno lamellare. Si è poi proceduto ad installare una serie di profilati metallici di sezione ad omega e con le coste forate per consentire un continuo passaggio dell’aria. Su questi profilati sono state fissate le lastre a protezione multistrato Ondulit Coverib. Apposite lattonerie di colmo e di gronda garantiscono l’ingresso e la fuoriuscita del flusso di ventilazione. Il pacchetto di copertura così costituito garantisce contemporaneamente i benefici dell’isolamento termico e quelli di una costante ed omogenea ventilazione all’intradosso dell’elemento di copertura. I vantaggi che ne derivano sono un migliore comportamento igrotermico
del pacchetto di copertura ed una sua più lunga durata nel tempo dato che gli elementi componenti lavorano a temperature inferiori e privi di tensioni indotte da dilatazioni termiche differenziali. Il tipo di intervento si qualifica poi per la qualità del tipo di copertura installato.

SCHEDA REALIZZAZIONE

Copertura: in lastre Coverib 0.50 mm finitura rame.
Struttura portante: in legno lamellare con tavolato.
Pacchetto di copertura: isolamento termico poggiato sul tavolato, profilati ad omega asolati sull’isolante e Coverib.

Nella foto: Particolare del profilo grecato della lastra
Coverib con rivestimento in lamina di rame.

Le lastre Ondulit Coverib sono costituite da un’anima in lamiera d’acciaio rivestita da spessi strati protettivi a base bituminosa e da lamine metalliche avvolgenti. Questa composizione multistrato garantisce un comportamento del tutto diverso dalle normali coperture metalliche. Innanzitutto viene garantita una assoluta protezione da ogni forma di corrosione, assicurando una lunga durabilità, senza necessità di manutenzioni periodiche. Inoltre le lastre Ondulit Coverib sono le uniche coperture metalliche che non generano rumore sotto l’effetto di pioggia o grandine. Sono
infatti le sole con uno strato fonoassorbente posizionato all’estradosso della lamiera, che assorbe l’impatto delle precipitazioni e ne evita la vibrazione, causa dell’effetto rimbombo. In una costruzione del genere è superfluo sottolineare l’importanza del silenzio. La versione delle lastre che è stata scelta per questa realizzazione è quella con la pregiata finitura in lamina di rame elettrolitico, che è quella normalmente privilegiata per edifici di tipo religioso. Il rame infatti possiede caratteristiche di grande durabilità nel tempo ed ha un aspetto estetico vivo e naturale che è particolarmente apprezzato e di facile inserimento in contesti architettonici sia moderni che tradizionali.

condividi :
Piscine prefabbricate ad alta tecnologia
16/07/2008
L’altare e la cupola
26/07/2006