ARCHITETTURA

L’ESPERTO RISPONDE: Nella Pedone

Avrei bisogno di chiudere all’occorrenza una parte del terrazzo antistante il mio salone di casa.
Solitamente la chiusura di un terrazzo comporta alcune modifiche al prospetto del fabbricato, per la quali è necessaria l’autorizzazione da parte del condominio.
Inoltre potrebbe essere necessario far redarre una pratica edilizia da un tecnico abilitato (geometra, architetto, ingegnere, perito edile) che dovrà produrre elaborati grafici, fotografie, oltre a raccogliere tutta una serie di documenti necessari alla legittimità della preesistenza.
La veranda è una costruzione considerata rimovibile, che può essere costituita da lastre di vetro e da una struttura portante solitamente addossata ad almeno una parete esterna dell’appartamento. La novità nel settore è una vetrata scorrevole e ripiegabile a pacchetto, ce ne sono varianti “tutto vetro” che fra le ante non hanno nulla o hanno soltanto una piccola guarnizione, scorrono su un binario e si raccolgono a lato. In questa maniera si realizza una chiusura in cui i vetri possono essere ripiegati e messi da parte oppure aperti all’occorrenza, le porte finestre rimangono dove sono e non ci sono impatti sull’estetica dell’edificio. 

 Il servizio completo è disponibile in CASA OGGI 3 Luci in Casa.
Per scaricare gratuitamente la rivista, clicca qui.

Si laurea al Politecnico di Milano nel 2002 con tesi in Museografia.
Ha collaborato con diversi studi di architettura, design e ingegneria, occupandosi di progettazione residenziale, industriale e commerciale dalla fase preliminare a quella esecutiva; direzione lavori; ristrutturazione d’interni e soluzioni d’arredo; allestimenti.
Dal 2010 è iscritta all’albo dei Certificatori energetici in Lombardia (n. 13.601)
condividi :
Fuoco
17/10/2005
Recuperare la capacità di incontrarsi
31/07/2005