ARCHITETTURA FARE

In mansarda il fuoco è sospeso

Progetto di: Studio Officina di Progettazione
Architetto: Oriano Durante
Località: Paderno Dugnano, Milano
Art Direction: Daniela Sironi
Foto: Athos Lecce

Il fuoco sospeso accende di emozioni i rigorosi interni dell’appartamento che si sviluppa in altezza con lo spazio
soggiorno e relax in mansarda. L’ambiente è luminoso e i limiti della scatola muraria sono annullati dal bianco delle pareti e dei pavimenti, solo in alcuni punti i confini perimetrali sono ridisegnati dalla presenza di mobili contenitori realizzati su misura. Emergono alcune selezionate presenze come il divano dai toni rossi, alcuni pezzi senza tempo come la sedia disegnata da Mackintosh e la diafana scala in acciaio e vetro che con la sua presenza rafforza la leggerezza dell’insieme nonostante la forza del disegno architettonico. In tanta luminosità e purezza spicca il camino nero opaco dall’audace design. Archetipo del fuoco primitivo, quando è acceso, coinvolge gli ospiti nella spettacolare
vivacità della legna che arde.

Bathyscafocus

“Sospendendo i nostri camini ai soffitti, permettendo loro di ruotare per seguirci, facendoli uscire dai muri, considerandoli come vere sculture, noi abbiamo collocato il fuoco nella nostra intimità… e la nostra amicizia per quel fuoco ci ha naturalmente indotti a… unire la modernità del disegno alla tradizione del focolare, a concepire delle geometrie semplici e rigorose che si sono animate da sé di vita e di passione” così spiega Dominique Imbert, designer e artista, creatore delle straordinarie forme dei camini di Focus distribuiti da Celsius Italia. Il focolare sospeso, dall’ingombro limitato è un invito alla serenità del convivio. Un equilibrio tra tecnologia ed estetica con il focolare che ruotando a 360° permette di orientare l’apertura verso le differenti zone del locale. Il condotto dei fumi è realizzato su misura e necessita almeno di 3 m (interno + esterno) di lunghezza. Tra gli accessori il disco copriforo, il parascintille, la piastra di sostegno speciale anche obliqua, il prolungamento del condotto dei fumi per l’eventuale attraversamento dei piani superiori. Dominique Imbert, creò nel 1968 il primo camino sospeso rotante a 360°, Gyrofocus, rivoluzionario nella forma e nella concezione tecnica che ora, oltre a essere ancora in produzione, è esposto al Museo di Arte
Contemporanea di Bordeaux, al Centro Nazionale d’Arte Contemporanea di Grenoble e al Museo Guggenheim a New York. Un modello prestigioso diventato un classico internazionale e capostipite delle nuove linee come Bathyscafocus di camini scultura che permettono la sospensione del fuoco.

condividi :
Il fuoco in cornice Donatella Davoli
30/10/2008
Piacevoli… zone in campagna
11/03/2009