ARCHITETTURA

Con gli impianti termici a biomassa le case diventano carbon free

L’utilizzo delle biomasse nella generazione del calore per soddisfare le esigenze del riscaldamento domestico termoautonomo è in continua crescita, come testimonia l’aumento delle vendite di pellet, cippato, bricchette e legna in genere. L’alto livello di tecnologia raggiunto dagli impianti a combustibili solidi, soprattutto alimentati a pellet, presenta infatti alcuni innegabili vantaggi in termini economici ed energetici che hanno spinto il legislatore, in accordo con le politiche energetiche europee, a incentivarne l’acquisto. Le biomasse comprendono vari materiali di origine vegetale generalmente derivanti da scarti di attività agroalimentari e forestali…

L’articolo completo è disponibile in
CASE E VILLE 3 – IL CAMINO
Acquistalo online, in Edicola o su www.lekiosk.com !

CONSULENTE ENERGETICO SI LAUREA IN ARCHITETTURA AL POLITECNICO DI MILANO, DOVE DAL 2008 È PROFESSORE A CONTRATTO PRESSO LA FACOLTÀ DEL DESIGN. DOPO UNA SERIE DI PROFICUE COLLABORAZIONI, NEL 2001 COSTITUISCE IL PROPRIO STUDIO DI PROGETTAZIONE E SI DEDICA AL DESIGN D’INTERNI A MILANO, DAMASCO, MONTE-CARLO E AMBURGO.
NEL 2007 INIZIA A OCCUPARSI DI EFFICIENZA ENERGETICA IN EDILIZIA E CONSEGUE IL TITOLO DI CONSULENTE ESPERTO PRESSO L’AGENZIA CASACLIMA DI BOLZANO. NEL 2010 È CONSULENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA PER IL RISANAMENTO ENERGETICO DI DUE EDIFICI DEL JRC DI ISPRA. NEL 2012, DOPO UNA SELEZIONE PROMOSSA DA REGIONE LOMBARDIA, OTTIENE IL TITOLO DI SPECIALISTA DELLA CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI. ATTUALMENTE OPERA NEL SETTORE DELLA PROGETTAZIONE DI EDIFICI RESIDENZIALI IN CLASSE A E DI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA SUL COSTRUITO ESISTENTE.

condividi :
Redazione – 99 idee casa N° 133
12/01/2009
Camino rustico in una villa del‘500
23/03/2011