ARCHITETTURA FARE

Il piacere della piscina

Tuffarsi nelle acque fresche e chiare davanti a casa per una sana e rilassante nuotata è un piacere impagabile: a patto però che tutto sia ben studiato

Rotonda o rettangolare

Scenografica questa piscina realizzata da Blue Pool by Gramaglia, con vasca rettangolare e semicerchio laterale a gradoni per agevolare l’ingresso in acqua; la profondità varia da 1 metro a 2,40, il rivestimento è di PVC azzurro e su tutti i lati c’è il bordo sfioratore;

sono stati installati due impianti, un idromassaggio e un geyser a pavimento (ognuno con sei bocchette di spinta regolabili nella portata e nella direzione) completamente autonomi e comandabili dalla vasca con pulsanti pneumatici o telecomando; l’impianto di filtrazione automatica ha due filtri a quarzite e ricircolo garantito da 8 bocchette sul fondo.

Fuori terra

La piscina Alizée, prodotta dalla Techno Bois in Canada e commercializzata da International Caratti, abbina i vantaggi di una vasca fuori terra con i valori estetici di un materiale naturale e nobile come il legno, che assicura solidità e durata nel tempo e si armonizza con la natura in ogni stagione e in ogni contesto ambientale: a differenza delle altre piscine fuori
terra, le Alizée non solo non devono essere nascoste da siepi, fioriere o terrazzamenti, ma anzi valorizzano il giardino.

La loro installazione è molto facile, e può essere fatta direttamente dall’utente con minime cognizioni di bricolage, grazie ai pannelli strutturali forniti preassemblati e preforati, con i loro listoni a incastro di pino giallo, materiale marino per eccellenza, dalle eccezionali doti di solidità e durata, mentre il bordo superiore è di pregiato cedro rosso dell’ovest;
due robuste corone d’acciaio contengono la spinta idrica.

Appunti – Bellezza da scoprire

Quadrata, rotonda, ovale, con rivestimento nobile o in pvc: le piscine possono essere diverse, ma hanno tutte bisogno di cura e attenzioni. E per proteggere e conservare al meglio la piscina serve un sistema di copertura affidabile, sicuro e flessibile. Che mantenga la sua bellezza a lungo e la protegga dagli agenti atmosferici, insetti, foglie; come Aquamatic.
Grazie ai due motoriduttori oliodinamici (brevettati), Aquamatic è in grado di avvolgere e svolgere agilmente il telo sopra la piscina. Una flessibilità testata dall’industria navale, che utilizza gli elementi idraulici che lo compongono.
Il sistema Aquamatic è stato studiato in modo da garantire il massimo della sicurezza. Grazie alla sua resistenza, il telo può sopportare il peso di più persone. Inoltre non neccessita di componenti elettrici nelle vicinanze della piscina: la pompa infatti può essere posta anche a 50 m di distanza. In caso di pioggia, un sistema di rimozione – attraverso una pompa di superficie – si libererà dell’acqua piovana al momento dell’apertura della piscina.

Ma Aquamatic non è solo sicuro. È versatile, si adatta a piscine di ogni forma o dimensione. Il movimento è fluido: il telo può essere svolto e riavvolto senza problemi ogni volta che lo si desidera; una valvola ferma la copertura sui finecorsa. E in più è economico: la copertura impedisce l’evaporazione, e il conseguente abbassamento della temperatura. Si risparmia così in calore e prodotti chimici. Pratico da usare, bello da vedere: per integrarsi al meglio nell’architettura del giardino, Aquamatic è disponibile in più di dieci varianti di colore. Esiste inoltre un sistema di copertura manuale, EZ over,
semplice ed economico. Ez cover richiede l’intervento di un solo operatore. Consente di aprire e chiudere la copertura in 50/70 secondi e può contare su un sistema meccanico per il bloccaggio di sicurezza. E’ perfetto per piscine piccole e
medie. I sistemi di copertura Aquamatic sono importati da Wondersun, un’azienda che conta più di vent’anni di
esperienza nel settore della progettazione e realizzazione di piscine per luoghi pubblici e privati. (B.C.R.) Dalmine (BG).

condividi :
Semplicità e tradizione
03/06/2009
Gillo Dorfles
14/01/2014