ARCHITETTURA FARE

Il liberty rivisto con CLAUDIO BOTERO

 
Tratto da:
Il ferro battuto N°14
Il liberty rivisto con Botero

Claudio Botero governa il suo ambiente di lavoro con un ordine e una pulizia che ha dell’incredibile per una fucina, dove la polvere del ferro e del carbone di solito imperano. Non potrebbe, dice lui, lavorare altrimenti e produrre i suoi ferri battuti dal disegno spesso classico ed elaborato. Molto apprezzato dallo scultore Benetton per la sua abilità e sensibilità nell’interpretare gli stili, egli apporta ai suoi manufatti particolari elementi lavorati con tecniche quasi misteriose apprese negli anni attraverso numerosi contatti ed esperienze.

 

Una particolare forgia, permette al fabro di avere un fuoco vivacissimo

Enorme e insolita morsa che offre valido sostegno al lavoro più pesante

Il cancelletto di una balaustra realizzata per l’altare di una chiesa

Assemblaggio e ultimi ritocchi dell’opera prima della sua installazione definitiva

condividi :
Una vera cattedrale del deserto
26/01/2009
Progetti raccontati
15/09/2006