FARE

Il giardino italiano


Da sempre considerato come elemento naturale perché costituito da elementi della natura quali terra, piante, fiori, acqua, in realtà è il risultato dell’azione progettuale dell’uomo, dove l’equilibrio tra leggi architettoniche e leggi naturali raggiunge un’armonia compositiva sia nello spazio costruito che nel paesaggio umano.

Testo del dott.arch. Roberta Tongini Folli

Come progettare un giardino

Un giardino nasce dalla scelta ed organizzazione di vari elementi compostivi: le siepi, il prato, le macchie di alberi ed arbusti, i fiori, ma anche i cancelli, le recinzioni, le strade di accesso, i muri e le scale. Cogliere il “genius loci” che secondo gli antichi racchiudeva l’essenza e lo spirito del luogo, è la prima regola da seguire nella progettazione del
verde: comprendere l’ambiente ed il paesaggio (la vegetazione autoctona, i materiali tipici, le tradizioni locali, gli usi e anche gli altri giardini) e farne fonte di ispirazione. In campagna, si devono osservare il tipo di vegetazione presente, l’andamento del terreno, i colori delle case, il tipo di coltivazioni agricole e di arredi esterni (muri a secco, terrazzamenti,
ecc.), mentre in città, si devono osservare lo stile e l’epoca di costruzione della casa, le dimensioni, i caratteri architettonici prevalenti, l’esistenza di altri giardini, ecc. Il clima con la temperatura, l’umidità, la forza e direzione del vento, l’intensità del sole e l’esposizione, è un elemento da considerare in quanto influenza la crescita e lo sviluppo della vegetazione, esattamente come la disponibilità di acqua, le caratteristiche e la morfologia del terreno.

Nelle foto, vista di un particolare gazebo, realizzato con struttura in ferro e copertura/chiusura in tessuto; anche gli arredi per il giardino sono in ferro. Unopiù.
In questa pagina, vista del giardino di una casa in campagna; gli arredi, sempre in ferro battuto di foggia classica, conferiscono stile ed eleganza al giardino.

Facing page, view of an interesting gazebo made with an iron structure and covered/closed with fabric; the garden furniture is also in iron. Unopiù
On this page, view of a country garden; the furniture, again in wrought iron with classical design, adds a touch of elegance and class to the garden.

How to design a garden

A garden is the result of the selection and organisation of various compositional elements: hedges, lawns, trees, shrubs, flowers, but also gates, railings, access roads, walls, and staircases. Understanding the genius loci, the
essence and spirit of the place, is the first rule to follow when designing a garden. You need to understand the
setting and the landscape (its vegetation, local materials, traditions, customs, and other gardens) in order to use
this as inspiration. In the countryside, you have to observe the type of vegetation, the terrain, the colour of the
houses, the type of agricultural plantations, and the outdoor furnishings used (dry-stone walls, terraces etc); in
the city, you have to look at the style and period of the house, its size, its predominant architectural features,
the existence of other gardens, and so on.
The climate, including temperature, humidity, the strength and direction of the wind, the intensity of the sun and exposure to it, needs to be taken into account because the growth of vegetation depends on it, as does water supply and the characteristics and morphology of the terrain.
Agood designer knows how to make the various components come together by means of a skilful association of local vegetation, while introducing exotic ornamental plants into this.
In this way, even a small garden can become a part of the landscape thanks to a careful use of plants.
Every garden is the personalised creation of artists. It reflects their thoughts and preferences while juggling functionality with ease of use. The garden nevertheless has to be seen as an extension of the house, its architecture
becoming a part of nature, so that balance, harmony and style come together in a unique creative act.

In alto a sinistra, vista di un giardino all’italiana in cui le siepi sono state potate secondo forme geometriche.
Sopra, vista di un passaggio ad arco realizzato con una siepe.

Above left, view of an Italian-style garden in which hedges have been pruned into geometric shapes. Above, view of
an archway made out of a hedge.

Un buon progettista sa armonizzare le diverse componenti, utilizzando sapientemente le associazioni vegetali caratteristiche del luogo, ma anche inserendo piante ornamentali esotiche; così facendo, anche un piccolo giardino può contribuire a recuperare la trama paesaggistica del luogo attraverso un uso consapevole delle piante ed il paesaggio entra a far parte del giardino.
Ogni giardino è una creazione personalizzata di un artista che quindi riflette nella sua opera il proprio pensiero, gusto e stile, equilibrando funzionalità e fruibilità. Il giardino comunque deve essere considerato come un’estensione della casa, un vero e proprio prolungamento dell’architettura nella natura, dove equilibrio, armonia e stile si compenetrano in
un unico ed irripetibile gesto creativo.

AROMATERAPIA: IL BENESSERE IN UN PROFUMO
Recenti studi scientifici hanno messo in luce come il sistema nervoso centrale dell’uomo sia stimolato direttamente dagli aromi e come questi enfatizzino sensazioni ed emozioni. I ricordi più indelebili nella mente umana sono spesso legati ad un profumo! I profumi possono migliorare anche la sensazione di benessere interiore, influenzando l’umore e favorendo atteggiamenti positivi; sono infatti in grado di alleviare lo stress e ritemprare corpo e spirito. L’aromaterapia si basa proprio sull’azione benefica degli oli essenziali direttamente estratti per distillazione dalle piante: fiori, foglie, radici, erbe.

GIOCHI D’ACQUA
Nei giardini i giochi d’acqua hanno sempre rappresentato
un elemento costante, simbolo di bellezza e di qualità della vita. Molti sono i possibili giochi d’acqua con effetti cromatici, luminosi e sonori: da quelli in vasche o laghetti, a quelli costruiti in pietra, in marmo, in ghisa, a quelli
dotati di getti, zampilli, lame d’acqua ed ossigenatori,
a quelli illuminati con luci alogene, ad incandescenza, con fibre ottiche o fari a led.

LE SIEPI: FORME E COLORI NEL GIARDINO

Le siepi consentono di allestire quinte vegetali di varia natura e funzione. Fin dall’antichità hanno fatto parte del paesaggio italiano e sono state impiegate per delimitare le coltivazioni, le proprietà domestiche e come protezione dai venti; ancora oggi fanno parte dei nostri giardini. Sono formate da piantagioni di specie ornamentali sempreverdi o a foglia caduca, messe a dimora a distanza ravvicinata, su una o più file, in forma obbligata (con potature ripetute nell’anno) o in forma libera (lasciando crescere l’arbusto in maniera naturale, potando solo dove necessario).

Le siepi ornamentali
Annoverano alcune tra le più belle essenze per la varietà del fogliame, le diverse tessiture, la fioritura prolungata e ripetuta e il profumo: la Photiniafraseri “Red Robin” utilizzata per il fogliame sempreverde che si tinge di rosso e per la presenza di fiorellini avorio che in autunno si trasformano in vivaci bacche rosse; l’Abelia x grandiflora che si sviluppa rapidamente con copiose e prolungate fioriture estive; il Viburnum tinus, un sempreverde molto rustico, capace di regalare fioriture intense e delicate nei colori e bacche per l’inverno.

Le siepi difensive
Hanno durissime spine che fungono da protezione “antintrusione” e nelle essenze utilizzate hanno fioriture e bacche intensamente colorate e talvolta anche fogliami molto decorativi: la Pyracantha; il Crataegus monogyna che ha una
fioritura rigogliosa seguita dalla formazione di numerose bacche rosse; la Berberis ottawensis “Superba” che si distingue per il colore e la tessitura delle foglie, per i fiori gialli screziati di rosso e per le bacche rosso brillante. Anche le rose sono molto utilizzate in queste siepi.

Le siepi schermanti
Sono in grado di attuare una "difesa" dal rumore, dai venti o da sguardi indiscreti, con arbusti sempreverdi e di una certa altezza. Come barriera visiva, è diffuso l’uso di Prunus lauroceraso, di Chamaecyparis lawsoniana e di Cupressocyparis leylandii che hanno un portamento colonnare, fogliame compatto e rami fittissimi ed eretti; in
particolare la Chamaecyparis lawsoniana dalle foglie di colore grigio-blu, ha una capacità fonoassorbente.
Le siepi schermanti possono essere utilizzate anche come barriera contro l’inquinamento, in quanto costituiscono superfici d’impatto e trattengono polveri e sostanze gassose inquinanti con un’efficacia che aumenta in relazione all’aumentare della densità della chioma e al diminuire delle dimensioni delle foglie.

Hedges: form and colour in the garden

Hedges let you create natural screens that can be used for a variety of purposes. Ever since ancient times they have been a part of the Italian landscape and were used to delimit plantations and homes, in addition to providing protection against the wind; they are still used in gardens today. Hedges are made from ornamental species of evergreens or deciduous shrubs. They are planted close together in one or more rows, and can have a formal (with yearly pruning) or informal appearance (by letting them grow naturally, pruning only where necessary).

Ornamental hedges:
Some of the most attractive species thanks to the variety of foliage, texture, prolonged and repeated flowering, and smell include: the Photinia fraseri ‘Red Robin’ used for its evergreen foliage that turns red and for its small ivory flowers which in autumn turn in to bright red berries; the Abelia grandiflora that grows quickly and has abundant summer flowers; and the Viburnum tinus, a very rustic evergreen that gives abundant flowers with delicate colours and berries in winter.

Defensive hedges:
These have very hard thorns that protect against intruders. The species used have flowers and berries with deep colours, and they sometimes have very decorative foliage including: Pyracantha; Crataegus monogyna, which has flowers in abundance and is followed by the formation of numerous red berries; and Berberis ottawensis ‘Superba’ which has a distinctive colour and foliage with its yellow flowers speckled with red in addition to having bright red berries. Roses are also widely used in these hedges.

Screening hedges
These can provide protection against noise, wind, and prying eyes, and they consist of relatively high evergreen shrubs. Prunus lauroceraso, Chamaecyparis lawsoniana, and Cupressocyparis leylandii are widely used as a visual barrier. They have a columnar structure, compact foliage and dense upright branches; Chamaecyparis lawsoniana in particular, with its grey-blue foliage, has sound-absorbing properties. Screening hedges can also be used as a barrier against pollution, given that they withhold dust and polluting gaseous substances; the greater the density of the foliage and the smaller the leaves, the better the effect.

LA PISCINA IN GIARDINO
Nei giardini si trovano anche le piscine; la struttura può essere realizzata in loco in cemento armato e ferro con finiture in resine o piastrelle, oppure possono essere
prefabbricate come quelle realizzate da Gruppo Duebi Piscine. I pannelli sono autoportanti in acciaio speciale ad alta portata galvanizzato a caldo, di forte spessore e nervato orizzontalmente, rivestito all’interno con un secondo pannello in poliestere armato che assicura protezione alla guaina in PVC e maggiore isolamento termico.

ABITARE IL GIARDINO

I giardini possono diventare angoli di relax tra i fiori, piccole oasi, veri e propri salotti nel verde. La scelta degli arredi, dei materiali naturali, delle essenze pregiate è fondamentale per la buona riuscita della progettazione di uno spazio terrazzato.
Le aziende offrono ai progettisti una vasta gamma di soluzioni dove la cura dei particolari e il ricercato design si adattano perfettamente a ogni ambientazione e spaziano dalle pavimentazioni, agli arredi e tessuti, all’illuminazione, alla protezione dalla luce solare. Oltre ai classici arredi per esterni in ferro battuto, in legno, in midollino, non mancano
innovazioni di ogni genere e in diversi materiali: dagli ombrelloni ai tavoli e alle panche in pietra lavica ceramizzata o dipinta, mentre tra i mobili da esterni si moltiplicano i materiali usati: dal legno (pino svedese, teak, iroko, cedro) all’alluminio pressofuso ed estruso, al ferro forgiato.
Numerosissime possono essere le illuminazioni da esterno: dai lampioni, alle luci a parete fino a quelle incassate nei parapetti in muratura e nel pavimento.
Diversi sono anche gli elementi strutturali con caratteristiche di leggerezza, resistenza, colore e semplicità, come gazebo in ferro lavorato e alluminio, pavimentazioni per esterno, ringhiere e parapetti. Inoltre in materia di piscine, si possono
selezionare mini-piscine con aromaterapia, idromassaggio e saune per esterni.

Living in the garden

Gardens can be areas in which to relax amidst the flowers, small oases, or real outdoor living rooms. The choice of furniture and materials used is fundamental for a well-designed terraced area.
The market provides architects with a wide range of products, the attention to detail and careful design of which make them suitable for all settings. These products range from paving, fabrics and furnishings, lighting, and sun screens. In addition to classic outdoor furniture in wrought iron, wood, and wicker, there is no shortage of innovations in various materials, from large umbrellas to tables and benches in ceramic-coated or painted lava stone to outdoor furniture in all types of material: wood (Swedish pine, teak, iroko, and cedar-wood), pressure die-cast and extruded aluminium, and forged iron.
Outdoor lighting comes in various formats: from lampposts, wall lamps, and lamps set in walls and paving. Structural elements can also vary so that they have characteristics of lightness, strength, colour, and simplicity, such as gazebos in wrought iron and aluminium, outdoor paving, railings, and parapets. As for pools, you can opt for outdoor mini-pools with aromatherapy, whirlpool bath, and sauna.

COLORI E TESSUTI PER ESTERNI

Scegliere un colore significa influenzare l’ambiente luminoso e creare un’atmosfera che crea benessere.
Significa inoltre proteggersi dai raggi UV e regolare gli apporti termici e luminosi dell’irraggiamento solare.

Colori e raggi UV

Una tela per tende offre un livello di protezione estremamente elevato contro gli UV. Il grado di protezione varia in funzione del colore della tela. Le tele chiare sono più permeabili agli UV rispetto alle tele scure.

Colore e calore
In estate, in Italia, l’energia solare che arriva sulla terra, può superare i 1200 W/m2. A seconda della tonalità, una tela per tende bloccherà tra l’80 e il 95% dell’energia solare.

Colore e luminosità

Sotto il sole di mezzogiorno, l’’illuminazione raggiunge facilmente i 50000 Lux. Una tela per tende smorza la luce e crea, a seconda delle tonalità, un ambiente piacevole e luminoso.

Colore e luce
I colori influenzano il nostro benessere e creano un’atmosfera fresca, calda o temperata. Ad esempio il blu “raffredda”
la tinta della luce e accentua la sensazione di freschezza. Il giallo "riscalda" la tinta della luce e dona un senso di calore.

In queste pagine, in senso orario: un angolo relax sotto l’ombrellone, Unopiù, e varie viste suggestive di patii e verande. A sinistra, una copertura telescopica che permette di godere di uno spazio relax 365 giorni all’anno. Aquanova.

On these pages, clockwise: relaxation beneath an umbrella, Unopiù, and picturesque views of patios and verandas.
Left, telescopic cover that lets you enjoy your area of relaxation all year round. Aquanova.

LA VERANDA
La veranda è uno spazio non riscaldato che funge da “buffer” tra abitazione e ambiente esterno. Molte possibilità compositive si possono scegliere nella progettazione della veranda. La forma caratterizzata da semplicità planimetrica, può spaziare dalla squadrata con angoli e spigoli vivi ad un volume con vetri curvi e intelaiature tondeggianti. I prospetti
possono svilupparsi secondo uno o più livelli, in aggetto o rientranti, chiusi da coperture variamente sagomate: da semplici e lineari fino a lanterne. Esistono due tipologie di verande: le architetture isolate, i cosiddetti padiglioni nel giardino, oppure i volumi aggettanti addossati ad uno o più lati dell’edificio o compresi nel perimetro dello stesso. Per rendere lo spazio abitabile e creare condizioni di benessere termo-igrometrico, la moderna tecnologia offre sistemi di areazione, riscaldamento, schermatura e sicurezza con speciali vetrate.

IL BARBECUE
Prima di acquistare un barbecue prefabbricato o in fase di realizzazione di uno su misura, vale la pena di fermarsi un momento e porsi alcune domande, per chiarire meglio il miglior approccio nel proprio specifico caso. Per esempio, si vuole semplicemente un braciere per cuocere ogni tanto, o si ha in mente una v
era e propria cucina all’aperto? Quanto spazio si ha a disposizione? La zona prescelta è riparata e vicina alle forniture di acqua, gas ed elettricità? Si vuole un barbecue fisso o mobile? Che tipo di attrezzatura si desidera? Quali sono le condizioni climatiche del luogo e quali variazioni subiscono durante l’arco dell’anno? Inoltre nella scelta della dimensione e del tipo del barbecue, si devono considerare le necessarie operazioni di pulizia e manutenzione da attuare, per garantire la durata ed il corretto funzionamento nel tempo.

Barbecues

Before buying a factory-made barbecue or when making your own, it is worth asking yourself a few questions in order to determine your specific needs. For instance, do you just want a brazier for cooking on occasionally, or is your intention to have an outdoor kitchen. How much space do you have available? Is your chosen area sheltered and close to the water, gas, and electricity supply? Do you want a fixed or mobile barbecue? What type of accessories do you require? What are the climatic conditions of the site and how do these vary through the year?
Also when choosing the size and type of barbecue, you need to consider what you have to do to clean and maintain it such as to ensure its correct operation over time.

In basso, un camino per esterni dalla ditta Palazzetti, realizzato in conglomerato cementizio colorato in massa in due tonalità. Il design originale e il montaggio semplice e veloce, con collante di serie, ne fanno un prodotto
innovativo.

Below, an outdoor con crete fireplace by Palazzetti in
two colours. Original design and ease of assembly
using standard adhesive make this an innovative product.

LA GIUSTA COLLOCAZIONE

Dalla nobile tradizione della maiolica fiorentina ed ispirato agli antichi manufatti artigianali, calcati e dipinti a mano,
ecco un barbecue da esterno, fisso, della collezione Ceramiche Artistiche Pugi. Il piano cottura misura 66×40 cm, è alto 80 cm; la paratia è di 45 cm; il braciere misura 48x35x10 cm. E’ disponibile anche colorato e con altre decorazioni, a seconda delle richieste. Nella realizzazione di barbecue fissi esterni si deve far riferimento e controllare i regolamenti edilizi e di sicurezza locali.
L’ANGOLO DEL BENESSERE

L’idea di ritagliarsi uno spazio di benessere in giardino è sempre più una realtà: regalarsi un angolo per i propri desideri e rigenerarsi nella natura. Le minipiscine, grazie alle loro dimensioni, consentono minimi movimenti e permettono di godere dell’idromassaggio sia sdraiati su un comodo appoggio anatomico, che seduti. Data la profondità di circa 1 m, vi si accede da piccoli gradini. Un comodo poggiatesta o una forma anatomica e un faretto subacqueo fanno parte del corredo di serie; possono essere installate sia all’interno, che all’esterno delle abitazioni. Excellence di Aquilus Spas è una gamma unica e molto personalizzata. Questo concetto originale e innovativo permette di accedere ad un prodotto davvero esclusivo. Fabbricata in Europa, la gamma Excellence permette di esaudire ogni desiderio. Serissa ha tre posti di cui uno allungato. E’ dotata dei maggiori confort: dall’aromaterapia allo stereo integrato. Il cliente può scegliere i colori interni ed esterni senza limiti.

Outdoor floors

Terracotta
Terracotta is attractive, gives off a fantastic colour, and matches the other articles in the garden. It comes in a wide range of formats and colours. Terracotta needs to be installed very carefully, especially where there are large surfaces, and interspaces need to be well planned. It will last more or less forever. It is a rather demanding material that requires moderate maintenance. It stains easily, forms white rings, attracts mould and moss, and becomes slippery in shaded areas. This makes it unsuitable for use in areas where there are big changes in temperature. Resistance to ice depends on the types of clay used.

Tiles
Various types of tile are available: from stoneware, china clay mixes, quartz, and coloured clay, to various qualities of ceramic. All are very practical, strong and easy to install. They let you play around with colours and formats, and the material can be laid down on ready-made panels that rest on supports. Although less elegant and refined than other materials, tile floorings are the perfect backdrop against which to set off vegetation and furniture. Tiles need to be cleaned very often, and dirt can easily be seen on soft uniform colours.

Wood
Whether obtained from prized tropical species or from conifers, wood is a very attractive material: it is warm, welcoming, and pleasant to the touch. One of its main benefits is that it can be placed on top of pre-existing floors and it does not overheat even if exposed to the sun. It is perfect for contained settings. Regular maintenance is required including a cleaning of the hollow space in addition to protective treatment. The drawback of wood is its rapid ageing and relative change of appearance over time.

condividi :
Legno. il pavimento che dona calore.
01/09/2005
Eleganza e funzionalità per il tuo giardino
24/10/2005