Cucinare, che passione!

Cucinare, che passione!

"Gusto acceso. I segreti della cottura a legna": la rivincita degli antichi sapori

Il piacere del cibo, l’arte culinaria e l’amore per la convivialità sono gli ingredienti del
nuovo libro edito da Palazzetti, presentato a Parma presso l’Academia Barilla, e che ha
coinvolto la stampa presente all’evento nella preparazione di alcune ricette

Servizio a cura di Giulia Belcamino e Sara Sperolini

Tutte le foto >>

Questo libro fotografico è stato presentato presso Academia Barilla di Parma, il centro internazionale dedicato alla diffusione della Cultura Gastronomica Italiana in grado di offrire formazione, servizi e prodotti rigorosamente selezionati, scelti all’interno del nostro patrimonio gastronomico.
Questo libro si propone di trasmettere un nuovo modo, ma al tempo stesso antichissimo, di cucinare con grande semplicità, in situazioni quotidiane ma anche … decisamente glamour. 180 pagine di ricette sane, semplici e naturali - proposte da Andrea Tarini, secondo chef del pluristellato Ristorante Uliassi e Fabrizio Nonis, macellaio gastronomo,
noto per le collaborazioni con Gambero Rosso Channel e Alice Tv – e di innumerevoli spunti e suggerimenti sul mondo della cottura a legna, per riscoprire il piacere di stare insieme e di cucinare divertendosi.
Tanti sapori, tanti profumi: volete mettere il fascino e i sapori di un piatto a legna?
Un piccolo/grande vademecum per diventare cuochi esperti e per invitare gli amici, sicuri di proporre piatti ben preparati. Con questa innovativa pubblicazione si concentra sulla “cucina a legna” la filosofia di Palazzetti, azienda leader mondiale nel settore del riscaldamento domestico a legna e derivati.
La prestigiosa firma del “Made in Italy” che “veste” il calore anticipando le tendenze e presentando evolute soluzioni tecnologiche, con il consenso del più raffinato pubblico internazionale.
Un Gruppo che ha fatto del proprio marchio, anche nel settore “culinario”, un sinonimo di rispetto per l’ambiente e garanzia di qualità.

1 e 2) Ruben Palazzetti, Amministratore Delegato del Gruppo Palazzetti e la figlia Chiara, Direttore Marketing
del Gruppo, raccontano la nascita del progetto del libro.
3) Daniela Oriani, di Academia Barilla, presenta gli Chef che insegneranno a cucinare.
4) La copertina del libro.
5) Jacques, l’innovativo blocco cucina brevettato da Palazzetti. Con un unico fuoco, scalda contemporaneamente
la piastra, il forno e due scaldavivande, uno chiuso e l’altro aperto.
Realizzato in conglomerato cementizio rivestibile a piacere, focolare in refrattario, forno e scaldavivande in acciaio inox, può essere completato da un elegante tetto in rame. Si possono cucinare contemporaneamente gustose grigliate sulla piastra, torte e pizze nel forno e dolci nello scaldavivande chiuso, mentre in quello aperto si tengono a temperatura le pietanze già pronte.

 

Alcuni momenti della preparazione dei piatti da parte di tutti gli “aspiranti” cuochi, presso la sede di Academia Barilla di Parma.
6) Le melanzane alla parmigiana, sotto la guida esperta dello Chef Sergio Maria Teutonico.
7) Marco Palazzetti, Direzione Ricerca e Sviluppo del Gruppo, alle prese con l’impasto per la preparazione delle lasagne.
8) L’impasto della sfoglia per i tortelli di melanzane al timo.
9) Chiara Palazzetti alle prese con la frittura delle melanzane.
10) Ruben Palazzetti, primo da sinistra, prepara gli involtini di peperoni arrostiti.
11) Lo chef Sergio Maria Teutonico dà indicazioni per le melanzane alla parmigiana.
12) La fontana di farina, con all’interno le uova, per la preparazione della sfoglia.
13) I funghi vengono passati in padella, per il ripieno dei tortelli.
14) ... Tutti al lavoro!
15) Le teglie con gli spiedini di gamberi.
16) Il blocco cucina Jacques di Palazzetti, dove sono stati cucinati gli spiedini di gamberi.

IL DIRETTORE DI ACADEMIA BARILLA: GIANLUIGI ZENTI

GIANLUIGI ZENTI, DIRETTORE DI ACADEMIA BARILLA S.P.A., ARRIVATO IN BARILLA NEL 1991, HA LAVORATO SUI PRINCIPALI BUSINESS E START UP DEL GRUPPO COSTRUENDOSI UNA PREZIOSA E SOLIDA ESPERIENZA NEL MONDO DELLA PASTA E DEI PRODOTTI TIPICI ITALIANI SUL MERCATO ITALIANO ED INTERNAZIONALE.
NEL MARZO 1993 VIENE ASSEGNATO AL MERCATO AMERICANO COME AREA MANAGER. I SUCCESSI RISCOSSI, DIMOSTRATI PORTANDO IL MARCHIO BARILLA A DIVENTARE LEADER SUL MERCATO USA E CANADESE, LO PROMUOVONO A GENERAL MANAGER DI BARILLA AMERICA INC PRIMA E DIRETTORE DELLA GLOBAL FOODSERVICE BUSINESS UNIT NEL 1999.
NEL 2001, CONSIDERANDO LA LUNGA ESPERIENZA GIÀ MATURATA SUI PRODOTTI TIPICI ITALIANI, GLI VIENE ASSEGNATA LA GUIDA DEL TEAM CHE AVREBBE POI CREATO ACADEMIA BARILLA, CON L’OBIETTIVO DI PORTARE BARILLA A DIVENTARE IL PORTAVOCE DELLA CULTURA GASTRONOMICA ITALIANA NEL MONDO OFFRENDO SERVIZI ESCLUSIVI E
CUSTOMIZZATI E PRODOTTI DI ALTISSIMI QUALITÀ PER LA RISTORAZIONE E PER GLI APPASSIONATI.
IL DOTT. ZENTI HA PORTATO ACADEMIA BARILLA A CHIUDERE IL 2008 CON UN FATTURATO COMPLESSIVO DI 10 MILIONI DI EURO.

LA RICETTA: SBRISOLONA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
FARINA BIANCA 200 G -
FUMETTO DIMAIS 50 G - ZUCCHERO 150 G
BURRO 150 G - MANDORLE TRITATE 150 G -
N 2 TUORLI - LIEVITO IN POLVERE 1,5 G -
BUCCIA DI LIMONE GRATTUGIATA Q.B.
PREPARAZIONE: 20 MIN
COTTURA 20 MIN CIRCA.
PROCEDIMENTO: IMPASTARE GLI INGREDIENTI INSIEME
(BURRO MORBIDO) FINO A OTTENERE UNA MASSA SBRICIOLATA.
DISPORRE NEGLI STAMPI PRESSANDO LEGGERMENTE E
GUARNENDO CON QUALCHE MANDORLA INTERA.
CUOCERE IN FORNO A 180° FINCHÉ PRENDE COLORE.

Alcuni momenti della preparazione dei piatti da parte di tutti gli “aspiranti” cuochi, presso la sede di
Academia Barilla di Parma.
6) Le melanzane alla parmigiana, sotto la guida esperta dello Chef Sergio Maria Teutonico.
7) Marco Palazzetti, Direzione Ricerca e Sviluppo del Gruppo, alle prese con l’impasto per la preparazione delle lasagne.
8) L’impasto della sfoglia per i tortelli di melanzane al timo.
9) Chiara Palazzetti alle prese con la frittura delle melanzane.
10) Ruben Palazzetti, primo da sinistra, prepara gli involtini di peperoni arrostiti.
11) Lo chef Sergio Maria Teutonico dà indicazioni per le melanzane alla parmigiana.
12) La fontana di farina, con all’interno le uova, per la preparazione della sfoglia.
13) I funghi vengono passati in padella, per il ripieno dei tortelli.
14) ... Tutti al lavoro!
15) Le teglie con gli spiedini di gamberi.
16) Il blocco cucina Jacques di Palazzetti, dove sono stati cucinati gli spiedini di gamberi.


Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A

CARRELLO
TAG