ARCHITETTURA FARE PENSARE

Il bagno un’oasi di benessere

All’interno di questo servizio, oltre a realizzazioni di bagni di ogni stile, trovate le misure base degli elementi d’arredo e degli spazi minimi necessari ad un uso il più confortevole possibile.

Il bagno è divenuto ormai un locale bello da vivere e da esibire. Ma non ci si deve concentrare solo sull’estetica: uno splendido ba-gno può essere poco vivibile se non si tiene con-to delle esatte misure degli elementi di arredo, ma soprattutto degli spazi di movimento. Ra-zionalità ed estetica devono dunque trovare un equilibrio perfetto che vi permetterà di realizzare il bagno dei vostri sogni.

 
Disegni di Rita Ghisalberti, architetto

Nelle foto: I disegni di queste pagine mostrano le misure minime di movimento nell’utilizzo dei sanitari e quindi le distanze indispensabili tra di essi per un uso ottimale del bagno. Sono indicazioni fondamentali per poter usufruire di questo locale con la dovuta comodità.
In un vecchio appartamento il bagno, lungo e stretto, è stato ristrutturato allargando la zona per la vasca che risulta così inserita in una nicchia. Di fronte, la parete è rivestita di specchio per dare un senso di maggiore ampiezza.
Sul fondo, nella zona più luminosa, si staglia il lavabo dalle linee modernissime, sull’altro lato sono inseriti i sanitari e una doccia angolare. Da notare la parete che contorna la vasca, rivestita in tesserine di mosaico vetricolor, e la particolare tonalità del pavimento in pietra basaltina, che dona a questo bagno una particolare luce azzurrina, come una piscina.

In Edicola

Inserito in una nicchia, posto ad angolo o centralmente, il lavabo è forse l’elemento più caratterizzante del bagno, anche in considerazione dello spazio attorno, abbellitocon specchi, lampade e a volte piccolo oggetti graziosi.

Nelle foto: La particolare forma a cono rivesciato del lavabo consente di inserire il wc senza tener conto delle misure minime di distanza. In questo modo anche in locali molto piccoli si otterrà una soluzione funzionale.
In questo caso lo spazio ha permesso il posizionamento di lavabo e sanitari contro due pareti adiacenti. Il tono classico è sottolineato dalla statua posta su un alto piedestallo.
In un bagno dalla forma irregolare il lavabo è posto in diagonale per sfruttare l’angolo, altrimenti poco utilizzabile.
Acciaio, pareti a specchio, la preziosità del marmo pietra di luna sono i materiali che caratterizzano questo bagno. E’ un ambiente ricercato e molto curato nei dettagli, come mostra la piccola statua che adorna il lavandino.

condividi :
Andar per musei
01/09/2005
Dove si manifesta l’identità della chiesa
31/07/2005