ARCHITETTURA

Idee decor e pareti colorate

La formula letto + due comodini + armadio è, solitamente, la regola aurea seguita nella composizione della camera da letto soprattutto quando i metri quadri scarseggiano. Nulla vieta però che anche in spazi limitati si possa intervenire per creare un ambiente più caldo e accogliente e con una personalità decisamente originale. In queste immagini vi proponiamo due soluzioni accomunate dall’utilizzo dei colori caldi, per le pareti, e da una sapiente modulazione di oggetti e arredi tra loro ben coordinati.
A sinistra, il sottotetto ristrutturato dagli architetti Francesco Bortolini e Chiara Visentin è
valorizzato dalle travi in legno di recupero e dalle tavelle in cotto. Assecondando il gusto dei giovani proprietari i progettisti hanno scelto pezzi di antiquariato esotico utilizzando materiali e rivestimenti in modo ironico. Per la camera da letto: due lampade Fortuny gemelle al posto delle canoniche abat-jour, una serie di specchi dalle cornici importanti, letto d’antiquariato e un divertente tappeto a stampa animalier.
Più tradizionale la camera da letto progettata dall’architetto Mauro Bissattini valorizzata dall’uso sapiente del colore e da mobili di recupero magistralmente restaurati. Decisamente fuori dagli schemi la porta utilizzata come testiera del letto.
Leggi l’intervista digitando: http://pro.dibaio.com/mauro-bissattiniUna sublime riproduzione di un comò Luigi XVI in ciliegio a tre cassetti realizzato completamente a mano. Notevoli i pannelli in lacca rossa e decori chinoiserie realizzati a mano in foglia oro. Salda®
Più info digitando: http://pro.dibaio.com/salda-storia

Per una camera romantica: letto “Angelica” in ferro pieno forgiato a mano, finitura foglia oro décapé. Completano l’insieme la biancheria da letto, la bergère con pouf, comodini e abat-jour. Giusti Portos
Più info digitando: http://pro.dibaio.com/storia-portos

condividi :
Central Park Made in Italy
28/11/2011
Una piscina nel granito
03/07/2006