FARE

I camini della fattoria


Tra le colline di Firenze un casale di origini quattrocentesche

Realizzazione: Nicoletta Lunardi
Località: Firenze
Servizio: Luisa Carrara Savio
Foto: Athos Lecce

Si chiama Fattoria Settemerli, un nome evocativo di un’ideale vocazione agreste, e si trova nel parco storico delle colline di Firenze: le sue origini risalgono alla fine del Quattrocento e conserva tuttora la forma di un piccolo castello con le solide mura di pietra a vista rinforzate dai barbacani (contrafforti inclinati che rinforzano staticamente le
strutture murarie portanti). Le sue vicende storiche sono multiformi, passò di mano attraverso illustri famiglie storiche di Firenze (tra cui i Capponi), fino a che all’inizio del Novecento rimase abbandonata.

Ora è stata pienamente e accuratamente restaurata dagli attuali proprietari, una famiglia di artisti, e trasformata in un raffinato agriturismo: i pavimenti in cotto sono quelli originari, come le volte a botte, gli archi di mattoni e i camini. Questi sono presenti in molti ambienti, come è naturale in una casa di così antica epoca, e la nostra attenzione si è incentrata soprattutto su quello monumentale che si trova in una delle sale più antiche, risalente all’epoca della

costruzione: la cornice di pietra serena è di lineare eleganza e semplicità e prosegue nella soglia con lo stesso materiale, mentre la cappa in muratura è decorata con gli stemmi in marmo dell’antica famiglia che abitò per prima la casa. Un altro bel camino si trova nella sala da pranzo a piano terra, a cui si accede dall’orciaia attraverso una porta massiccia di legno intagliato recuperata da un antico convento, ed è contraddistinto dalla trave di legno massello classicamente sagomata.

(R.S.)

condividi :
Il volo dell’Angelo verso il Nord
23/11/2005
La Domus Bhetania a Acquavona (CZ)
01/09/2005