ARCHITETTURA

IL FUTURO DEI GRATTACIELI

“ VECCHIO COME LA SUA VITA MORTALE È IL DESIDERIO UMANO DI CRESCERE ”
Frank Lloyd Wright

Sempre più alti. Alla metà degli anni Cinquanta Frank Lloyd Wright disegnò un grattacielo alto un miglio: come una guglia che avrebbe dovuto ospitare 528 piani. Vi avrebbero potuto lavorare centomila persone e lungo le sue facciate si sarebbero  allineate piazzole per l’atterraggio di elicotteri. Doveva sorgere a Chicago. Era chiaro a tutti che si trattava di un progetto visionario, ai confini con la fantascienza. Il grafico qui sotto riprodotto (tratto dal rapporto “The Tallest 20 in 2020: Entering the Era of the Megatall” del Council on Tall Buildings and Urban Habitat – CTBUH, di Chicago) indica quali potrebbero essere i più alti grattacieli del mondo nell’anno 2020. Il primo a sinistra è la Kingdom Tower che dovrebbe sorgere a Gedda, in Arabia Saudita. Mentre il secondo, Burj Khalifa, è stato realizzato a Dubai City, e con i suoi 828 metri di altezza è attualmente il più alto edificio al mondo. Entrambe queste torri super-alte hanno un profilo a guglia simile a quello immaginato da F.L. Wright. Quello che era un sogno sta divenendo realtà.

condividi :
L’arredamento in cucina
13/09/2006
IN MEZZO AL BOSCO
01/09/2005