ARCHITETTURA FARE

Giuseppe Uncini: La cancellata;

La cancellata

L’opera di Giuseppe Uncini è una opera in cui l’artista riesce a valorizzare, smaterializzandolo, il senso del confine tra la città e il sagrato, luogo di transizione tra lo spazio laico e lo spazio sacro. Nella semplicità assoluta degli elementi di cui l’opera è composta – comunissime barre di ferro elettrosaldato – l’artista riesce a creare, nell’alternanza dei pieni e dei vuoti data dalla giustapposizione degli elementi, un diaframma semitrasparente che permette allo sguardo di traguardare al di là del cancello e quindi di identificare il complesso architettonico. La permeabilità conferita dall’opera fa sì che il sagrato riconquisti il suo valore tradizionale di spazio appartenente alla città, luogo di socializzazione e di scambio fraterno. (P.V.)
Foto: Ludovico Miani

condividi :
Un camino zen
06/02/2008
Giochi di luce e colori
26/05/2011