ARCHITETTURA FARE PENSARE

Energia alternativa:

Esistono fonti energetiche il cui impiego non è inquinante, tali fonti sono dette ad energia rinnovabile: il motivo di tale denominazione è dato dal fatto che la velocità del loro utilizzo è mediamente pari a quella con cui vengono prodotte. Fonti energetiche di questo tipo sono il sole e tutti i fenomeni indotti dall’energia solare come il vento, le maree, i corsi d’acqua.

Some energy sources are non-polluting and are known as renewable energy. The reason they are called this is because their level of consumption is more or less equal to the levels with which they are produced. Energy sources of this type include the sun and all solar-energy induced phenomena such as the wind, tides, and rivers.
Foto: Haas Fertigban

In un sistema ad impianto solare i pannelli si possono integrare nel tetto, oppure il montaggio può avvenire sopra le tegole su coperture piane o all’esterno dell’abitazione. Questi impianti vengono utilizzati soprattutto per riscaldare l’acqua sanitaria: questo metodo permette di ricavare il 75% di energia necessaria. La restante energia (25%) viene fornita da una caldaia a gas, legna o gasolio. (immagine Lohe )

L’ibrido: un investimento per il futuro

“Molte volte il parlare di energie alternative può trarre in inganno”. Questo è il pensiero dell’Architetto Giuseppe Maria Jonghi Lavarini, Direttore Responsabile della testata Case di Campagna, il quale prosegue dicendo: “alternativo infatti implicherebbe che una di queste forme di energia possa sostituire la nostra fonte primaria, cioè il petrolio, il cui potere calorico (e quindi energetico) è decisamente superiore a quello delle altre fonti. Il protocollo di Kyoto, che impone una drastica riduzione delle emissioni di gas serra (a partire dall’anidride carbonica) ci porta a muoverci in fretta verso il futuro, in cui magari il petrolio continuerà a essere primario ma con un ruolo sempre più ridotto rispetto alle altre fonti rinnovabili. Quale sarà la fonte che caratterizzerà il XIX secolo? Se si esclude il nucleare, ecco affacciarsi un’altra prospettiva: quella dell’approccio IBRIDO. Si tratta di associare diverse tecnologie note per ottenere il massimo delle prestazioni. Sulla spinta del protocollo di Kyoto già molti paesi stanno andando in questa direzione. Si pensi che nella sola Germania sono stati installati oltre 4 milioni di impianti fotovoltaici. In Italia siamo fermi a 400 mila. Ben poca cosa, tanto più che a ore di irraggiamento solare è da supporre che ne abbiamo ben più che in Germania. Se il fotovoltaico non può dare energia sufficiente per far funzionare grandi industrie, per il consumo domestico può risolvere tutti o quasi i problemi.
Sopratutto nelle villette in campagna, al mare o in montagna. Seguendo il concetto dell’ibrido non solo villette, ma interi condominii si sono dotati di un mix di soluzioni ecologicamente compatibili: dal fotovoltaico sul tetto per l’energia domestica, alle vasche di raccolta dell’acqua piovana per ridurre il consumo idrico di rete. Risultato: un drastico abbattimento delle bollette. Insomma, un investimento per il futuro”.

Talk of alternative energy ‘can often be misleading. "Alternative" implies that one of these types of energy can replace our primary source of energy, i.e. petrol, the heat (and therefore energetic) capacity of which is much higher compared to other sources. The
Kyoto Protocol, which imposes a drastic reduction of greenhouse gases (beginning with carbon monoxide), has accelerated our drive towards the future. Petrol may continue to be our primary resource, but it will have an increasingly limited role compared to renewable resources.’ These are the words of Architect Giuseppe Maria Jonghi Lavarini, Editor of Case di Campagna.
‘What energy source’, he continues, ‘will characterise the 21st century? If we exclude
nuclear energy, a new alternative known as ‘hybrid’ energy appears. This method brings together
different technologies to obtain maximum performance. In the wake of the Kyoto Protocol, many countries are already moving in this direction. Germany alone has already installed more than four million photovoltaic appliances; Italy only four hundred thousand. This is very low when we consider that there is far more solar irradiation in Italy compared to Germany. Although photovoltaic appliances can not provide sufficient energy to power large industry, for domestic consumption it can resolve all or most problems. This is especially true for homes in the country, at the sea, or in the mountains. Hybrid energy is not only used in small villas. Entire apartment blocks have also been fitted with a mix of ecologically compatible solutions: photovoltaic appliances on the roof for home energy, and rainwater tanks that permit a reduction of mains water consumption. The result is a drastic reduction in bills. In short, it is an investment for the future.’

Tipologie di pannelli solari

Si possono raggruppare i pannelli solari in tipologie principali:
SCOPERTI (senza vetro), sono formati da tubicini neri in pvc, metallo, ecc. attraverso i quali circola l’acqua. Non c’è isolamento quindi sono ideali dove sono richieste temperature basse, come il riscaldamento estivo delle piscine.
PANNELLI VETRATI (o piani), vedi box a sinistra.
PANNELLI SOTTO-VUOTO (o con tubo evacuato), sono composti da tubi sottovuoto in vetro, ognuno contenente un assorbitore che capta l’energia solare e la trasferisce ad un fluido che trasporta calore. Grazie alle proprietà isolanti dello spazio vuoto, sono ideali per utilizzi a temperature elevate.

Types of solar panel

Solar panels come under three main headings:
UNCOVERED (without glass). These are made of small black tubes in PVC, metal, etc. through which water is made to
circulate. There is no insulation so they are ideal when low temperatures are required, such as heating pools in summer.
GLAZED PANELS (or flat). See box left.
VACUUM PANELS (with evacuated tube). These are made of glass tubes in a vacuum, each one containing an absorber
that captures solar energy and transfers it to a heat-transporting fluid. Thanks to the insulating properties of the vacuum, they are ideal for use at high temperatures.

La luce del sole si trasforma in calore grazie al collettore. Una pompa di circolazione fa circolare uno speciale liquido termovettore nello scambiatore di calore del boiler solare. E’ proprio qui che il calore solare viene ceduto all’acqua sanitaria, mentre il liquido raffreddato torna di nuovo ai colletori. L’impianto è composto anche da altre apparecchiature come la centralina solare, che mette in azione la pompa di circolazione quando la temperatura dei collettori è maggiore di quella del boiler.
Nel caso in cui l’energia del sole non fosse sufficiente,

la caldaia convenzionale riscalda la parte superiore del boiler tramite un secondo scambiatore di calore, così da ottenere la temperatura voluta. ( Citrin Solar Energie )

Dove serve un alto rendimento, il pannello piatto presentato nell’immagine, prodotto da thermo/solar , può rivelarsi un’ottima soluzione nel rapporto tra costo e vantaggio. Il pannello conta un’accurata lavorazione abbinata ad un’avanzata tecnologia solare. L’elemento di assorbimento sulla superficie garantisce un tempo di reazione ridotto ed una rapida trasmissione del calore.

Il processo fotovoltaico converte la luce del sole in elettricità; ciò è dovuto ad una caratteristica dei materiali detti semiconduttori tra cui il silicio, il boro ed il fosforo. Quando un raggio luminoso colpisce la cella solare, i fotoni trasferiscono la loro energia agli elettroni che muovendosi creano corrente elettrica. Facendo passare per fili metallici molto sottili la corrente ottenuta, si possono aggiungere altre correnti, fino a raggiungere la pontenza necessaria all’uso desiderato. (Schema Tecno-Lario)

I tipi di energia alternativa

Energia solare: l’energia termica viene uilizzata per scaldare l’acqua e quella fotovoltaica trasforma, tramite pannelli, la luce solare in elettricità.
Energia eolica: utilizzando il vento si produce energia su larga scala. Nelle regioni del sud troviamo 16 campi eolici di proprietà dell’enel.
Geotermica: tale energia sfrutta calore e vapori presenti nelle profondità della terra nelle aree vulcaniche.
Biomasse: per produrre energia dalle biomasse, si utilizzano scarti vegetali, legnosi e dell’allevamento.

Types of alternative energy

Solar energy: thermal energy is used to heat water, and photovoltaic energy uses panels to convert sunlight into electricity.
Wind energy: wind produces energy on a large scale. In the southern regions of italy there are 16 wind farms that belong to Enel.
Geothermal energy: this energy uses heat and vapours present in the depths of the earth in volcanic regions.
Biomass: vegetable, wood, and farm waste is used to produce biomass energy.

L’immagine a lato mostra i diversi modi con cui i pannelli solari possono essere montati: sulle tegole del tetto, nello spessore del tetto oppure su tetti piani. E’ molto importante che, nel caso vi sia la presenza di un sistema antifulmine, i pannelli vengano integrati in questo sistema; questi però non dovranno essere forati in nessun caso. Inoltre prima del montaggio è necessario assicurarsi dell’assoluta integrità del tetto. Il campo dei pannelli è da mettere in funzione al più presto dopo aver terminato il montaggio, per evitare l’ingresso di umidità. Se ciò non fosse possibile si deve provvedere a coprire i panneli per evitare la formazione di condensa.

Perchè utilizzare un impianto solare

– L’energia solare e’ inesauribile e non procura emissioni di anidride carbonica.
– Questo uso è una forma di indipendenza da combustibili fossili come gas e carbone.
– E’ un’ottima soluzione per produrre acqua calda sanitaria, permette l’integrazione al riscaldamento ed il riscaldamento delle piscine.
– Si ha l’utilizzo di una fonte energ
etica che non comporta costi, da ciò ne consegue un risparmio economico.
– Favorisce l’aumento di valore degli immobili. Inoltre la costruzione di un pannello solare avviene utilizzando materie prime di alta qualita’ e quasi tutte riciclabili. Il peso ridotto consente il montaggio in maniera semplice e su qualsiasi tetto.

Why use solar energy?

– Solar energy is inexhaustible and does not produce carbon monoxide emissions.
– It provides independence from fossil fuels such as gas and carbon.
– It is an excellent way to produce hot water for the home, and it can be fitted to the central heating system and to pool heating systems.
– It is an energy source that is cost free.

– It increases the value of real estate. Furthermore, solar panels are made of highquality raw materials almost all of which can be recycled. Their reduced weight means they can easily be fitted to any roof.

condividi :
La casa come luogo dove si reinventa il panorama
13/05/2010
TRA FATE, GNOMI E FOLLETTI
14/07/2008