ARCHITETTURA FARE

Eliseo Mattiacci: La croce;

La croce

La croce in ferro alta 13 m nella quale è inserito l’intervento di Eliseo Mattiacci, assume, nella chiesa del Santo Volto di Gesù, il ruolo primario di elemento di identità dell’edificio in ambito urbano sia per il suo ruolo di punto di fuga dell’intero complesso sia per la scelta architettonica dei progettisti che si traduce nell’assenza di un campanile che generalmente assurge a quel ruolo. L’ar tista, inserendo l’acciaio a specchio nella parte in alto dell’opera, riesce a conferire al simbolo della fede cristiana per eccellenza una valenza mistica: proiezione del cammino del Figlio di Dio in mezzo agli uomini, e allo stesso tempo simbolo del suo sacrificio per mezzo degli uomini, la croce sembra quasi galleggiare sospesa nel cielo quando intercettata dai raggi del sole, quasi a simboleggiare la fine di questo cammino nel ritorno verso il cielo, cioè verso Dio. (P.V.)
Foto: Ludovico Miani

condividi :
La logica
07/09/2005
Faber
31/07/2005