FARE

Elevato a una nuova dignità. Monza: ex macello, ora centro per anziani


Monza: ex macello, ora centro per anziani

Progetto Roccatelier Associati

Un tempo la torre civica segnalava il centro del villaggio: era legata al campanile nella funzione di elemento caratterizzante, visibile anche da lontano, nonché centro di raccolta in caso di necessità. Era, insomma un elemento
identitario che rappresentava l’appartenenza al villaggio e il momento di convocazione delle assemblee pubbliche
per gli eventi importanti.
La ristrutturazione dell’edificio sede della direzione dell’ex macello comunale di Monza, ha offerto allo Studio di Architettura Roccatelier Associati, la possibilità di dare un volto nuovo all’edificio: la torre ascensore ne è diventato il momento qualificante più evidente.
La ristrutturazione è stata finalizzata al riutilizzo dell’edificio pubblico, per nuove finalità pubbliche: esso diventa sede di
un centro di ritrovo per anziani, di alcuni uffici comunali, dei vigili del quartiere e la nuova sede della Circoscrizione Due,
dotata di aula consiliare pluriuso e torretta belvedere.
Questa è accessibile anche autonomamente dalle attività degli uffici comunali.

In alto, rendering di progetto: all’edificio si accosta un loggiato che dà verso il prato.
Elemento emergente è la torre-ascensore con belvedere.
La cabina trasparente dà accesso a tutti i livelli.
A destra: il piano sottotetto, uno spazio libero per gli incontri.

Caratteristiche tecniche

Ex macello comunale a Monza
Impianto: oleodinamico Koppel A.W. con trazione diretta centrale
Portata: 630 kg
Capienza: n. 8 persone
Fermate: n. 5
Corsa: m 18,7
Cabina: pareti parzialmente in cristallo di sicurezza, parti portanti e finiture in acciaio inox satinato, tra cui tre corrimani e il cielino. e struttura in acciaio inox satinato
Porte: scorrevoli automatiche, di cabina e di piano con ante in cristallo trasparente e stipiti in acciaio inox satinato
Varie: apparecchiature elettriche a tenuta stagna per esterno IP 54.
Ascensore conforme alla Direttiva
Ascensori 95/16/Ce e alla Norma armonizzata EN 81-2.

Koppel A.W. Srl è stata fondata nel 1958 dall’Ing. Rodolfo Iotti, tuttora Presidente della Società di cui i figli sono amministratori. Ha installato sinora circa 10.000 ascensori, in Italia e in una trentina di altri Paesi.
Attualmente ha due controllate in Romania e Svizzera, e due consociate in Indonesia e in Costa d’Avorio.
Tra le prime tre aziende italiane a conseguire sin dal 1995 la certificazione di qualità ISO 9001, è per fatturato tra le prime venti.

Nel senso proprio del termine, la collocazione del nuovo ascensore è stato l’asse portante dell’intervento.
La struttura di questo è stata posta all’esterno, per garantire anche ai disabili facilità di accesso a tutti i livelli, incluso
quello rialzato. Presentandosi come torre accostata all’edificio, la nuova struttura è stata anche l’occasione per la realizzazione della terrazza panoramica che, più alta del colmo del tetto, ha la doppia finalità di segnalare nel quartiere
la presenza dei nuovi servizi comunali, e di garantire, con un solo colpo d’occhio, la vista di tutti gli spazi dell’ex macello e dell’ex mercato ortofrutticolo: ampi spazi in corso di recupero e riutilizzo. La terrazza è anche un belvedere sul percorso ciclabile del Canale Villoresi e sul parco agricolo della Cascinazza.

La cabina interamente vetrata appare come un cristallo di luce: leggera e amica dell’aria.
In basso, lo sbarco alto dell’ascensore: una terrazza belvedere sul nuovo percorso ciclabile del Canale VIiloresi. Ma l’elemento a torre che racchiude l’ascensore ha una valenza scultorea e diventa elemento caratterizzante per tutto il progetto di ristrutturazione, che dell’edificio racconta la nuova destinazione d’uso e l’accessibilità.

Pagina a lato, dall’alto: nei locali interni si riscontra una diffusa luminosità, e i raccordi verticali permettono prospettive interne libere.
Il centro per anziani offre ambienti per lo svago e per l’incontro, tutti caratterizzati da facilità di accesso e di movimento,
da trasparenza e da un che di giocoso.

 

condividi :
La prefabbricazione
15/02/2007
Sedute innovativeTecnicamente prestanti
07/05/2009