FARE

Eleganza e design tra tradizione e modernità

Un appartamento su due livelli è stato completamente riorganizzato e arredato con una felice sintesi tra classici elementi di montagna e pezzi contemporanei

In una delle località sciistiche più prestigiose d’Europa, vale a dire Sestriere, è nata un’abitazione altrettanto elegante, in cui tutto parla di design, eccellenza e spiccato senso estetico.
L’appartamento, risalente agli anni Settanta e articolato su due livelli, è stato totalmente ristrutturato, mantenendo l’organizzazione dei livelli (quello inferiore è stato dedicato alla zona giorno, quello superiore alla notte), e completamente arredato con nuovi criteri: gli spazi, grandi e luminosi, prendono vita grazie a soluzioni di assoluto valore e alternano momenti di totale contemporaneità ad altri di maggiore concretezza, con gli elementi classici della montagna. Il larice bio si conferma indiscusso protagonista in tutti gli ambienti e, grazie alla sua flessibilità di utilizzo, consente agli artigiani di creare anche originali finiture: è il caso, ad esempio, dei particolari intagli a zig zag ricreati sulla scala che porta dalla zona giorno al piano superiore e che si è trasformata in una originale armadiatura.
La zona destinata alla notte al livello superiore prevede un’importante camera matrimoniale, una molto articolata camera dei ragazzi e un bagno che con l’uso sapiente degli specchi aumenta di molto la sua dimensione apparente.
L’ultimo tocco di classe, infine, è dato in tutto l’appartamento dagli arredamenti color panna che, giocando sul contrasto cromatico con il legno, personalizzano in maniera ancora più forte l’abitazione.

La scala che porta alla zona notte superiore ha struttura muraria, rivestimento dei gradini in pietra e della balaustra in larice: nello spazio sotto di essa pratici armadi. 
Il corridoio che conduce dall’ingresso al soggiorno è rivestito di boiserie in larice bio, interrotta dalla porta a vetri che conduce alla cucina: un tocco moderno nella soluzione classica.Il tavolo da pranzo è apparentemente massiccio ma è all’occorrenza facilmente spostabile, per organizzare diversamente il soggiorno; sedie e pouff color panna creano un piacevole contrasto con l’impronta tutto legno che caratterizza l’ambiente.
La falsa finestra in vetro opalino comunica con la cucina.
Il tappeto al centro del soggiorno riprende i motivi delle doghe di legno ma li ricrea con strisce di pelle di vacchetta: un classico montano rivisto in chiave contemporanea con stile e ironia.La camera dei ragazzi è molto articolata negli spazi e negli arredi: movimenti di piani in muratura rivestita di larice, scalette per salire sui due letti a castello o sul soppalco che contiene un’altra zona notte semplicemente arredata con futon, legno in posizione predominante e tappeto tessile che riprende nei colori e nelle campiture le trame delle doghe di larice.
L’importante camera matrimoniale è circondata da un bellissimo armadio che diventa esso stesso boiserie a doghe orizzontali racchiuse dai montanti, un classico.
La testiera del letto, rivestito da un copriletto trapuntato, è una semplice boiserie a doghe verticali, a cui si articolano le lampade a paralume e i comodini: anche in questo ambiente, contemporaneo e classico vivono in simbiosi.

Usa il link per avere approfondimenti tematici Punta il tuo smartphone oppure digita il linkpro seguito dalla stringa chiave Es: http://pro.dibaio.com/comfort-abete
<Video, schede web, approfondimenti, dettagli prodotto e altro ancora>CENTRALITÀ DEL PROGETTO: UNA RISTRUTTURAZIONE TOTALE DEGLI SPAZI PER AMBIENTI PIACEVOLI E LUMINOSI, UNA SINTESI FELICE FRA CONTEMPORANEITÀ E TRADIZIONE MONTANA
INNOVAZIONE: BOISERIE A DOGHE VERTICALI CHE TERMINANO AD ALTEZZE DIVERSE CREANDO UN MOTIVO ORIGINALE
USO DEI MATERIALI: LARICE BIO INDISCUSSO PROTAGONISTA: PERMETTE DI CREARE DECORAZIONI E FINITURE DI GRANDE INTERESSESORGE A 2035 METRI SUL COLLE OMONIMO A CAVALLO DELLAVAL CHISONE E DELLAVALLE DI SUSA, A POCHI CHILOMETRI DALLA FRANCIA. CENTRO DEL GRANDE COMPRENSORIO DELLAVIA LATTEA, SESTRIERE OFFRE AGLI SCIATORI LA POSSIBILITÀ DI COLLEGAMENTO CON ALTRE CINQUE STAZIONI PER UN TOTALE DI 400 KM DI PISTE, MOLTE DOTATE DI INNEVAMENTO PROGRAMMATO, SERVITE DA IMPIANTI DI RISALITA MODERNI; 10 KM DI PISTE DA SCI DI FONDO; SPLENDIDI ITINERARI PER PASSEGGIATE SULLA NEVE CON LE CIASPOLE; ESCURSIONI ESTIVE IMMERSI NEL VERDE; OLTRE ALLO STADIO DEL GHIACCIO CON UNA PISTA DI PATTINAGGIO ALL’APERTO, UN MODERNO CENTRO DI CANI DA SLITTA CHE OFFRE LA POSSIBILITÀ DI VIVERE FANTASTICHE AVVENTURE IMMERSI NELLA NATURA INCONTAMINATA, UN’ESCLUSIVA PISCINA COPERTA, CON COLLEGAMENTO A VASCA OUTDOOR E TRE CORSIE DA 25 METRI, UNCAMPODI GOLFA18 BUCHE (TRA I PIÙ ALTI D’EUROPA), UN LAGO NATURALE ATTREZZATO PER LA PESCA SPORTIVA.

condividi :
Beata Vergine Maria Ausiliatrice a San MarinoRivisitazione dello spazio
24/11/2005
La reinterpretazione del classico
11/05/2009