FARE

Dove la campagna incontra il mare


La costa adriatica è percorsa da lunghe e ampie spiagge.
L’entroterra collinare, nella zona di Senigallia, si distende su campi coltivati, disposti in modo ordinato su dolci declivi,
nel tardo pomeriggio raggiunti dalla brezza marina che mescola l’odore della salsedine con quello dei raccolti. Se le
cittadine lungo il mare hanno visto tutte un’espansione urbana notevole, nei vicini campi ancora si conserva l’atmosfera originaria: è questa che attira oggi il turismo e offre ambienti adatti alla vacanza: il riposo dei campi che paiono lontani da tutto ciò che sa di vita contemporanea, la quiete e la pacatezza che ispirano le distese di terra che morbidamente si rigonfia in dorsi dai pendii appena accennati.

SCHEDA TECNICA
REALIZZAZIONE: ONDA BLU PISCINE SRL
DESTINAZIONE D’USO: privato
UBICAZIONE: Senigallia
FORMA: rettangolare con appendice
SUPERFICIE: 83 mq
CAPIENZA: 138 mc
PROFONDITÀ: 0,90 – 1,20 – 2,40 mt.
STRUTTURA: in cemento armato in opera
RIVESTIMENTO INTERNO: tessuto in PVC
spessore 1,5 mm color sabbia
BORDO: a cascata su un lato da 12,00 mt
IMPIANTO DI FILTRAZIONE COSTITUITO DA:
n. 1 filtro a sabbia
n. 1 pompa in noryl hp. 2 m.
IMPIANTO DI CIRCOLAZIONE COSTITUITO DA:
n. 5 bocchette di immissione a parete
n. 4 bocchette di immissione dal fondo
n. 4 prese di fondo
n. 1 attacco spazzolone a parete
IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE:
n. 1 fari subacquei da 300 V
DISINFEZIONE: impianto ad ossigeno
ACCESSORI: n. 1 trampolino; n. 1 pulitore
automatico; n. 1 copertura invernale
IMPIANTO IDROMASSAGGIO COSTITUITO DA:
n. 6 bocchette di idromassaggio
n. 1 bocchetta di aspirazione
COPERTURA: a profili rigidi sagomata e a
scomparsa, color sabbia

COLORI E MATERIALI
La piscina interpreta con misura l’ambientazione: una quinta aperta inquadra una vista sul mare e due salvagenti
appesi richiamano la navigazione: a bordo vasca ci si sente un poco come su una nave.
Il disegno regolare della vasca si articola in differenze di quota sui bordi: con sfioro a cascata sul lato verso il mare e
con pavimentazione in legno e pietra sugli altri lati, nonché grazie all’incavo semicircolare che alloggia la zona idromassaggio.
Le differenze cromatiche – tra legno, muri colore d’argilla e le pavimentazioni in pietra ocra sabbia – apportano un quindi varietà in più.
É una piscina a cielo aperto e la parete laterale libera sottolinea questo suo offrirsi al cielo e all’intorno nella sua
nudità strutturale. La copertura a scomparsa color sabbia è fondamentale: nelle stagioni fredde qui il vento soffia
a raffiche dopo aver spazzato libero il mare. È una piscina autenticamente mediterranea, legata visivamente ai palmizi, contro l’ampio orizzonte dove cielo, terra e mare si uniscono e si confondono.

 

condividi :
Idee e tendenze – La Tradizione Toscana protagonista in cucina
01/09/2005
la scala dei nostri sogni:
31/07/2005