ARCHITETTURA

Design & comfort contemporaneo

Un’architettura completamente sospesa, che garantisce una sensazione spaziale di intensa astrazione. Il progetto si articola entro i termini di libertà e applicazione, moderno e contemporaneo. I temi sono complessi, la sostenibilità e l’architettura del passato come valore progettuale. Riuscire a creare un’abitazione contemporanea che riprenda le forme del movimento moderno e riesca ad assumere un proprio carattere culturale ed espressivo, forma e materia costruttiva, è questo il tema principale su cui si articola la progettazione dell’architetto e designer veronese Michele Perlini.
La struttura statica è data da otto pilastri in acciaio che sorreggono il solaio principale tramite delle travi di bordo sulle quali alloggia sospesa la struttura in legno.
La casa si apre al paesaggio tramite le numerose aperture vetrate creando continuità fra interno ed esterno. Un passaggio pedonale invita ad un percorso visivo prospettico verso l’abitazione, quattro lastre di travertino creano i gradini che portano verso il primo basamento e altri tre verso la loggia esterna sospesa, ad indicare l’ingresso della casa. La facciata principale aperta, con grandi superfici vetrate verso sud, rispecchia l’anima della casa, elegante e pura. Due fasce in acciaio bianco rivestono il solaio del piano terra e della copertura, a marcarne lo spessore e la tecnica costruttiva. L’espressione concreta della materia, funzionale e razionale. Il vetro rigira all’estremità del volume per consentire una vista verso le alberature del giardino e riuscire a creare continuità degli spazi. I tagli verticali del prospetto nord creano luci ed ombre all’ interno degli ambienti interni, riuscendo a diminuire le dispersioni di calore grazie alla dimensione ridotta rispetto alle vetrate rivolte verso sud.
La pianta “ libera “ è suddivisa da un taglio netto a delimitarne gli spazi di servizio verso nord e lo spazio giorno/notte verso sud. Ci si trova davanti ad un’abitazione funzionale, con caratteristiche tecnologiche contemporanee. Il progetto ha ottenuto la certificazione CasaClima in classe A a 24 Kw/mqa.La casa si regge su 8 pilastri a doppia T, collegati a 4 travi di bordo perimetrali al solaio del piano terra sulle quali si innestano le lastre in cemento armato a formare il solaio Predalles. Al di sopra, a chiusura del pacchetto del piano terra uno strato di isolamento in xps e fibra di legno chiude il pacchetto degli impianti per garantire comfort sia dal punto di vista termico ed acustico.
Le partizioni verticali esterne a telaio, sono caratterizzate da un isolamento in fibra di legno di 20 cm di spessore, con all’interno pannelli in fibrogesso a chiusura del vano porta impianti.
Per evitare il surriscaldamento estivo, i cassonetti a taglio termico ospitano i frangisole automatizzati che garantiscono un ottimo sistema di oscuramento.
Per il riscaldamento è stato previsto un impianto a pannelli radianti a pavimento, alimentato da una caldaia a condensazione. Il raffrescamento è ad aria con ventilazione meccanica controllata e recupero di calore. Il ricambio dell’aria ad intervalli regolari, oltre a migliorare il comfort interno, smaltisce eventuale umidità in eccesso ed è quindi una garanzia per l’integrità della materia costruttiva.La facciata principale aperta, con grandi superfici vetrate verso sud, rispecchia l’anima della casa, elegante e pura. Il vetro rigira all’estremità del volume per consentire una vista verso le alberature del giardino e riuscire a creare continuità degli spazi. Questo comporta anche un’estrema luminosità degli ambienti e permette di godere in ogni stagione dei benefici del sole. Un passaggio pedonale invita ad un percorso visivo prospettico verso l’abitazione, quattro lastre di travertino creano i gradini che portano verso il primo basamento e altri tre verso la loggia esterna sospesa ad indicare l’ingresso della casa. Gli arredi di design sono lineari e dalla linea moderna e creano un’architettura degli interni personalizzata con elementi su misura per dare vita a spazi di forte impatto estetico. Materiali, forme e colori ideali per creare emozioni ed ambienti esclusivi.

APPROFONDIMENTO
Http://pro.dibaio.com/arch-perliniMichele Perlini, si laurea in Architettura Sostenibile nel 2007 all’Università IUAV di Venezia. Durante gli anni di formazione ha collaborato con famosi studi di architettura a livello internazionale, seguendo tematiche rivolte alla Sostenibilità, Design & Interior. Dal 2005 svolge attività professionale nel proprio studio in Verona specializzato in Architettura Sostenibile, a basso consumo energetico & Design.
Collabora come designer e consulente per la progettazione di Ville CasaClima con aziende tedesche e austriache leader nel settore delle costruzioni prefabbricate in legno. Attualmente lo studio è impegnato su progetti di rilevanza nazionale; ha terminato il primo Restauro Conservativo CasaClima classe “A“ Nature in Italia e il primo CasaClima Welcome in Italia progettato e sviluppato in un centro storico, un luxury hotel di design e la prima villa certificata CasaClima Gold nella zona del lago di Garda. È stato invitato a partecipare a conferenze come Consulente esperto CasaClima presso importanti manifestazioni nazionali.

condividi :
La memoria e il futuro
27/01/2010
Dove collocare il barbecue.
21/07/2006