PENSARE

Cucine olandesi.

Storia e tradizione intorno al camino

Colori, profumi e calore per un atmosfera accogliente

La cultura e le tradizioni di un popolo attraverso l’intimità degli ambienti
domestici sono raccontate nella monografia curata da Barbara & René Stoeltie, Ville e Casali in Olanda (edizioni Taschen). Un affascinante viaggio nel ospitale calore di casali, mulini a vento e castelli in cui si coniugano con grande eleganza antico e moderno. “Gli olandesi curano le loro case con amore e vanno fieri delle loro proprietà. Niente persiane chiuse né tende tirate; piuttosto, in città come in campagna, ampie finestre senza tende che si aprono indiscrete su una stanza con un grande tavolo di quercia, ritratti degli avi alle pareti e un vaso di gerani”. Sono ambienti che si mostrano
attraverso le graziose finestre ben curate che lasciano vedere l’intimità domestica, non occultata da tendaggi, ma esposta in tutto il suo splendore. “Si è tentati di spingere la porta socchiusa” continuano a scrivere gli autori “ed entrare in questa dimora che profuma di sapone per sprofondare
nella poltrona vicino al camino decorato con piastrelle di Delft. Il monotono ticchettio del grande orologio di noce crea un’atmosfera tranquilla e serena”.

È l’Olanda che ha ispirato i grandi pittori, si pensi agli straordinari quadri di Vermeer, Rembrandt, Pieter de Hooch, Jacob van Ruisdael e Meinder Hobbema, alcune delle opere riprese nella pubblicazione in un interessante accostamento con fotografie (oltre 230 le immagini contenute nel libro), alla scoperta delle dimore storiche olandesi. Un patrimonio culturale che si riflette nella conservazione delle casette dei pescatori con i caratteristici interni colorati e nell’immancabile presenza di camini e stufe, elementi centrali dell’arredamento olandese. Alcuni esempi sono dimore
storiche ora museo, come la casa della scrittrice Betje Wolff nel Noord-Holland, accuratamente ricostruita. I grandi camini, presentati in queste pagine sono quelli della cucina, con le tradizionali piastrelle, le cornici modulate in legno e le tendine appese. Sulle mensole ceramiche e oggetti cari. Le linee sono geometriche ed essenziali e nella maggio parte dei casi la cappa scompare nel muro o è un volume parallepipedo. Un elemento architettonico ricorrente è l’inserimento di una stufa in ghisa nel camino, una soluzione estetica ma anche funzionale, per migliorare la resa dei grandi camini aperti e mantenere sempre al caldo una pentola d’acqua. Stoffe, colori alle pareti, ceramiche bianche e blu, pentole a vista portano una note di luce e allegria nelle cucine olandesi. Lo stile olandese tradizionale invoglia a
trascorrere più tempo nella cucina e a trasformarla in un ambiente caldo e accogliente. Qui il tempo sembra essersi
fermato nelle cucine rivestite di piastrelle‘witjes’ bianche con i tavoloni in legno scuro, arredate con mobili e utensili antichi, sembra di percepire il profumo del pane o di dolci appena sfornati, e veder muoversi le leggendarie donne dipinte da Vermeer. (R.GH)

Attimi di serenità domestica è ritratti da Pieter de Hooch nell’opera ‘Donna che allatta un neonato con bambina e cane’ (c.a. 1658-1660). Con il camino dalla cornice in legno intagliato, la banda in stoffa arricciata e il focolare realizzato con le piastrelle di Delft per mantenere più a lungo il calore che trasmettono pian piano, per irraggiamento, nell’ambiente.
Piastrelle bianche, semplice cornice con modanature
e tendina arricciata per il camino della casa museo
della scrittrice Betje Wolff a Middenbeemster nel Noord-
Holland.
Mestoli, stampi, pentole, barattoli si ritrovano in mostra
su semplici assi di sostegno allestite nella intorno alla zona cottura definita dalla cucina a legna, rivestita
con le tradizionali piastrelle bianche.
Cucina a legna con camera di combustione rivestita internamente in ghisa e refrattario realizzata da Deville
marchio distribuito da Zetalinea.
Pieter de Hooch, Uomo che legge una lettera a una donna, 1670-1674 c.a. l’opera coglie l’attimo di dolcezza
della giovane donna innamorata durante l’inattesa visita di un messaggero d’amore. Sullo sfondo il grande camino con stufa in ghisa elemento tradizionale dell’architettura domestica olandese.
Si ispirano alla tradizione le belle
stufe di Calorvalle.
La stufa a cilindro in ghisa decorata è inserita nel grande camino aperto con la cappa ornata da semplici disegni. Le vivaci tinte accese caratterizzano gli ambienti tradizionali olandesi. Una tendina in stoffa decorata con fiori è appesa alla mensola del camino. A sinistra si intravede un altro ambientein cui è adottata la stessa soluzione per il riscaldamento: una stufa in ghisa all’interno del camino nel camino.
Il volume del camino è disegnato dalle caratteristiche
piastrelle in ceramica bianca e blu di Delft, mentre il focolare è sostituito da una stufa in ghisa dalla forma curiosa e originale. Riccamente decorata in ogni dettaglio come i piedini o il cassetto inferiore. Il lungo piano d’appoggio è utile per mantenere sempre al caldo l’acqua per il tè, un piacevole e riscaldante ristoro per chi entra in casa durante i freddi inverni olandesi.

condividi :
Giardino
31/07/2005
Umberto Cao
15/06/2007