ARCHITETTURA FARE PENSARE

Cucine in muratura

Nei molteplici esempi di trasformazione e riuso funzionale di antichi casali di campagna o edifici rurali, la cucina
assume una valenza progettuale di grande rilievo. Interessanti le soluzioni che articolano e strutturano lo spazio secondo la tipologia tradizionale degli antichi casali che prevede uno spazio ampio, luogo privilegiato di accoglienza
della famiglia e degli amici, ospiti per vacanze e fine settimana. Il gusto caldo mediterraneo si concretizza nella scelta
di un arredo in muratura la cui realizzazione è consigliabile affidarla per la consulenza globale e la direzione dei lavori
ad un architetto e ad una ditta specializzata. Con la preziosa collaborazione dei professionisti diventa possibile sbizzarrirsi in soluzioni articolate sia per sviluppo planimetrico sia per numero e qualità di elementi da inserire nel progetto. L’apparenza estetica della tradizione, infatti, non deve trarre in inganno, perché le attuali cucine sono realizzate grazie alla flessibilità del processo produttivo della muratura industriale, caratterizzato dalla produzione in serie e dalla standardizzazione dei componenti che vengono poi assemblati con grande libertà compositiva. L’industrializzazione innalza la qualità delle rifiniture, semplifica la posa degli elementi (pensiamo ai rivestimenti in ceramica degli schienali e dei muretti perfettamente allineati e impermeabilizzati) e offre un’infinita gamma di strutture indipendenti come piani di lavoro in molteplici colori e materiali. Il montaggio dei componenti prefabbricati diminuisce i disagi del cantiere che svolge tutti i lavori in opera e riduce l’uso di mano d’opera. Generalmente l’azienda produttrice fornisce tutti gli elementi dalle piastrelle ai pensili, dalle strutture delle basi agli elettrodomestici in modo da realizzare con una grande libertà compositiva, un arredo funzionale dalla calda atmosfera. Elemento polarizzante e immancabile presenza nel progetto di una cucina che abbraccia la storia delle nostre tradizioni è il camino attrezzato per cucinare.

Il programma Siviglia di Palazzetti fa dello stile rustico il suo punto focale, per creare una cucina in grado di trasmettere calde emozioni e diventare il punto d’incontro quotidiano per l’intera famiglia. I piani sono in
marmo e la lavorazione arrotondata dei bordi crea un effetto elegante. Il grande forno a legna è l’elemento centrale del programma Siviglia. La composizione presentata nella foto ha piano in marmo Rosso Asiago e
cassettoni, ante e trave in noce nazionale.

condividi :
Biocasa ecologica
22/07/2011
Le stufe con la tecnologia Doppiocalore
09/11/2006