ARCHITETTURA FARE PENSARE

Cucine country

Legno pietra e cotto rielaborano le abitudini domestiche delle cucine di una volta e, pur mantenendone inalterato il carattere rustico, le aggiornano con le attuali necessità. Diventano così ambienti conviviali, dove cucinare non è più solo un’esigenza ma un’arte quotidiana.

Wood, stone, and terracotta refashion the kitchens of yesteryear, although keeping their rustic nature very much alive. These welcoming kitchens are fitted out with all modern conveniences, providing a convivial atmosphere in which cooking is no longer a need but an everyday art.

Nelle foto: una cucina versatile in marmo completa di caminetto e dotata dei più pratici accessori. L’acquaio è ottenuto da un unico blocco di marmo lavorato; "Programma America" Palazzetti
Una cucina in muratura con rivestimento in piastrelle di ceramica a lavorazione manuale; Faver

Soluzioni per una cucina "su misura"

Scegliere la soluzione distributiva più adatta alla propria cucina è fondamentale per ottimizzare lo spazio e sfruttare al meglio quello che da sempre è l’ambiente più amato e vissuto della casa. Vediamo le tipologie principali:
la cucina rettilinea è preferibile per spazi piccoli ma si adatta con successo anche ad ambienti più grandi, variando solo il numero dei componenti. La versione base è quella con gli elementi allineati su uno o due lati, lasciando uno spazio libero minimo di passaggio di cm.110 e uno massimo di cm.165. Alternative sono le soluzione a "l" o a "u": il primo caso ha il vantaggio di lasciare spazio libero per posizionare il tavolo da pranzo. La sistemazione a "u" è invece ideale per ambienti di piccole dimensioni perché permette di utilizzare al meglio lo spazio disponibile.
la soluzione a isola piace a tutti, originale, scenografica e di grande comodità. Purtroppo in pochi se la possono permettere, dal momento che richiede spazi molto ampi. Generalmente l’isola è dotata di piani di cottura e di lavoro, sovrastati dalla cappa. Va posizionata di fronte alla zona lavaggio e al frigorifero per ottimizzare i percorsi e gli spostamenti. In fase di progetto è bene prestare attenzione alle posizioni degli impianti (elettrici, idraulici, gas).
la tipologia a penisola è adatta soprattutto quando l’angolo cucina si affaccia sul soggiorno: è la giusta soluzione per chi vuole una cucina informale, magari dotata di un bancone da utilizzare sia come tavolo sia come piano di lavoro.

Custom-made kitchens

Selecting how best to organise your kitchen is fundamental if one is to optimise space and make the most of what is considered to be the most loved and lived in room of the house.
The following are the main types of kitchen available:
– the rectilinear kitchen is best suited to small spaces, although it can also be used in larger rooms by varying the number of components. The basic version has components aligned on one or two walls, leaving a minimum space for passage of 110 cm and a maximum space of 165 cm. Alternative solutions are l or u shaped. The first solution has the advantage of leaving enough room for a table. The u-shaped kitchen, by contrast, is ideal for small rooms because it makes the most of all available space.
– everyone likes the island kitchen. It is original, attractive, and very practical. Unfortunately, not many people can afford this type of kitchen given that it requires a lot of space. The island usually has a cooking top with a cooker hood, and a worktop. During design, pay particular attention to the position of electricity, plumbing, and gas outlets.
– the peninsula kitchen is most appropriate when the kitchen area looks onto the living room. This is the right solution for those seeking an informal-looking kitchen, perhaps fitted with a counter to be used both as table and worktop.

Nelle foto: La secolare tradizione dell’artigianato toscano si fonde con la moderna tecnologia nella cucina qui sopra ; Faver
Una cucina in Vitreus Cotto Giallo materiale resistente e di facile manutenzione; Acquario Due
In spazi ampi la soluzione a isola è la migliore, pratica e di forte impatto

I materiali

Il legno è, tra tutti, il materiale più utilizzato. I motivi sono tanti, tra cui la facile reperibilità, la resistenza e l’innegabile bellezza.
Può essere:
massiccio o massello: ricavato direttamente dalla lavorazione del tronco dell’albero, pesante e sensibile se non è stato ben trattato contro i parassiti.
multistrato: formato da più strati incollati con resine che lo rendono resistente, leggero e indeformabile
mdf: un pannello composto da fibre di legno, non teme l’umidità ed è ideale per la laccatura
tamburato: formato da una struttura perimetrale a listelli con rivestimento di compensato, truciolare o mdf
truciolare: pennello costituito da piccoli elementi in legno pressati e "amalgamati" con un adesivo. E’ resistente, idrofugo e idrorepellente. Per i i piani di lavoro, oltre al legno, sensibile al calore e all’umidità,
Si può scegliere l’acciaio (meglio la superficie satinata per resistere al calcare), il granito (impermeabile, disponibile in diversi colori), il marmo (resistente ed esteticamente elegante) o i materiali compositi (per lo più resine acriliche o al poliestere con granuli di materiali naturali).

Materials

Wood is the most commonly used material of all. It is easy to come by, strong, and undeniably beautiful. It can be:
-solid, coming directly from the tree trunk, heavy and prone to parasites if not properly treated.
-multilayer, made of several layers glued together with resins that make it resistant, light, and non-deformable.
-mdf, a panel made of wood fibres which does not fear humidity and is ideal for lacquering.
-double panel, made of a border structure of battens with plywood, chipboard or mdf panelling.
-chipboard, a panel made of small wood chips pressed and amalgamated together with adhesive; it is resistant and water-repellent. For worktops, other than wood which is sensitive to heat and humidity, alternatives include steel (better with a satin finish against limescale), granite (impermeable, and available in various colours), marble (strong and elegant), or composite materials (usually acrylic or polyester resins with particles of natural materials).

La cucina in muratura

E’ la soluzione per chi desidera una cucina su misura da inserire in ogni tipologia di ambiente e di stile. Può essere in muratura tradizionale, realizzata con mattoni e malta, oppure, prefabbricata con moduli in calcestruzzo alleggerito da assemblare secondo le proprie necessità. Quest’ultimo caso è una soluzione decisamente più pratica e veloce, facile da montare e recuperabile in caso di smontaggio. Oltre al camino e alla stufa, in qualunque struttura si possono inserire anche gli accessori e gli elettrodomestici più moderni.

The kitchen in masonry

This is the ideal solution for those seeking a custommade kitchen to be included within any style or context. It can be made with normal mortar and brick walls, or prefabricated with light concrete modules that are assembled as required. This is the fastest and most practical solution, and it can be reused should the kitchen be taken down. In addition to the chimney and stove, the most modern accessories and domestic appliances can all be included.

Misure utili per spazi razionalizzati

Quando si progetta una cucina è necessario tenere conto dello spazio da destinare ai movimenti e al passaggio delle persone. Per esempio cm.120 è la distanza minima per agevolare il transito tra il tavolo e il blocco cucina (o la parete), mentre m.1 di spazio libero di fronte al forno o alla lavastoviglie permette di operare comodamente. Per i piani di appoggio l’altezza da terra consigliata è di circa cm.76 e per le relative sedute è di cm.46. Il bancone avrà invece un altezza di cm.90.

Useful measurements for rationalised spaces

When designing a kitchen it is important to bear in mind the amount of room to leave for people movement. For
example, 120 cm is the minimum distance required between the table and the kitchen complex (or wall); 1 metre of free space is required in front of the oven or dishwasher for easy operation; table tops should be 76 cm and chairs 46 cm high; the counter should be 90 cm high.

L’idea da copiare: l’isola di pietra

Un’isola in pietra è il fulcro di questo progetto: il blocco fuoco è al centro del locale e attorno è organizzata tutta la cucina. Una parete è sfruttata come armadio a muro, celato da morbide tende scorrevoli e delimitato da due colonne in pietra tra cui trova posto il rigorifero.
La parete di fronte ospita invece una credenza sospesa e una vasca in pietra, sospesa anch’essa. Pietra e acciaio, materiali contrastanti, dominano la cucina, smorzati nei loro toni freddi dal cotto del pavimento e dal legno delle mensole, del top dell’isola e della credenza.

Copy theme: stone island

A stone island is at the heart of this project. The cooker is at the centre of the room, and the entire kitchen is arranged around it. One wall is used as a wardrobe hidden from view by gentle sliding curtains, and defined by two stone columns with the refrigerator in between. The facing wall has a suspended credenza and a stone sink, also suspended. Stone and steel, contrasting materials, dominate the kitchen, and their cold appearance is toned down by the terracotta floor and the wooden shelving of the credenza and above the island.

Come progettare una cucina su più livelli

L’area pranzo è sopraelevata rispetto al resto della cucina e il lavello con il gruppo lavaggio è a sua volta separata
spazialmente dal piano cottura. Ciò che accomuna le diverse zone funzionali e ne fa un unico, articolato ambiente è la scelta dei materiali: marmo verde per i top e legno di ciliegio per i rivestimenti. Una boiserie "fascia" tutta la cucina. Al livello sopraelevato si accede attraverso una pedana in legno d’acero oppure salendo qualche gradino.

How to design a multi-level kitchen

The eating area is in a raised position compared to the rest of the kitchen, and the sink and washing unit are spatially separated from the cooking top. What brings all the various functional zones together to create a single, coherent room
is the choice of materials: green marble for the tops and cherry wood for the panelling. Wainscoting is used all around the kitchen. A maple platform, or some steps, take you to the raised level

La cucina economica

Cos&
igrave; chiamata perché permette di cucinare consumando poco combustibile, la cucina economica è solitamente in ghisa, acciaio o terra refrattaria, con piastre in ghisa su cui cuocere il cibo. Nell’immagine a sinistra un modello deltafond

The energy-saving cooker

So-called because it lets you cook with minimum consumption of combustible, the energy-saving cooker is usually in cast-iron,
Steel or fire clay, with cast-iron hot plates. The picture left shows a deltafond model. The energy-saving cooker how to design a multi-level kitchen.

Cucine di nuova generazione

Pratiche e sicure, le cucine a gas sono disponibili in un ampio ventaglio di misure, tipologie e colori. A destra, un modello a cinque fuochi con valvola di sicurezza che interrompe automaticamente l’afflusso del gas in caso di spegnimento accidentale della fiamma; de Manincor

New generation cookers

Practical and safe, gas cookers come in a wide range of shapes and sizes, and there are many types of cooker
available to choose from. Shown right is a five-burner version with safety valve that automatically interrupts the gas
should the flame go out accidentally. De Manincor.

condividi :
Qualità e design firmati Europa
05/12/2005
L’arte di vivere in un castello
31/12/2011