ARCHITETTURA

Echi nostalgici per cucine d’alta quota

Sono cucine che seguono le orme della tradizione del passato, quando la famiglia si riuniva attorno al focolare e la cucina era uno dei pochi ambienti caldi della casa. In alcune abitazioni di montagna oggi è ancora così. Dove i tempi della vita sono rallentati e le occupazioni sono molto più vicine ai ritmi della natura, la cucina si rivela in tutta la sua importanza.

Con il freddo non si scherza; lo sa bene chi si trova a dover vivere in ambienti montani o chi da turista innamorato delle vette decide di acquistare una casa in quota. Se d’estate il tempo regala limpide e fresche giornate di sole, il termometro d’inverno scende spesso di parecchi gradi sotto lo zero; diventa quindi quasi necessario per la salute del corpo e dello spirito creare in casa un caldo tepore, dato non solo dal fuoco di camini e stufe, e ovviamente dal riscaldamento dei caloriferi, ma anche e soprattutto dall’arredamento, che diventa spesso, soprattutto per l’ambiente cucina, molto sostenuto, fatto di materiali pesanti, caldi come il legno, o da strutture in muratura, solide e accoglienti da rivestire di piastrelle o marmi, secondo i gusti di ciascuno.

1. Stufa a legna con parte anteriore e superiore in ghisa, realizzata con il sistema
“vetro pulito”, che si basa sulla circolazione dell’aria lungo il vetro. (Supra)
2. Ampolle per olio ed aceto in vetro soffiato arricchite da un’àncora in ottone trattato.
3. Procedimenti lavorativi rigorosamente artigianali: questa cucina-zona pranzo è il risultato finale di un impegno teso ad assicurare l’unicità di un arredamento per il piacere di vivere la propria casa. (Arredamenti DeFrancesco) */linea-home
4. Una cucina in muratura che possiede la vera essenza dell’anima di montagna. I materiali recuperati da vecchie baite, le pentole in rame, il color miele delle piastrelle rispecchiano usi e costumi del vivere montano.

APPROFONDIMENTO
USA IL LINK PRO: AGGIUNGI LA STRINGA CHIAVE E SCOPRI GLI APPROFONDIMENTI:
ES. http://pro.dibaio.com/video-montagna

1. A Entrèves, sopra Courmayeur, un antico fienile ristrutturato ospita questa grande cucina con un monoblocco centrale, ad isola, attrezzato con grandi fuochi professionali per la cottura dei cibi e arricchito dalla grande cappa. Un bellissimo mobile da farmacia del ‘700 trovato in Alto Adige, divide la cucina a vista dalla sala da pranzo; si intravede sulla parete di fondo il ritratto equestre di Guidoriccio da Fogliano attribuito a Simone Martini, rievocazione cólta di un antico mondo feudale fatto di cavalieri, nobili e contadini.

APPROFONDIMENTO
Usa il link per avere approfondimenti tematici Punta il tuo smartphone oppure digita il linkpro seguito dalla stringa chiave
Es:http://pro.dibaio.com/cucina-tradizione
<Video, schede web, approfondimenti, dettagli prodotto e altro ancora>
*/cucina-tradizione2. Una cucina concepita non solo per ritrovare il piacere di cucinare con i migliori sapori e di riscaldare nel rispetto dell’ambiente con l’utilizzo di materiali naturali non inquinanti, ma grazie all’accuratezza e all’eleganza delle linee e delle finiture e pertanto, come tutte le cucine di questa linea, come splendido complemento di arredo.
Nella foto cucina in ghisa con rivestimento in maiolica e ampio focolare con porta panoramica. (La Nordica)

3.Una cucina in perfetto stile di campagna, che rappresenta l’ideale di spazio accogliente e funzionale grazie agli elementi realizzati completamente su misura. E’ disponibile in una vasta gamma di essenze e finiture risultato di ricercate tecniche di lavorazione, sintesi perfetta tra tradizione e innovazione, tra passato e presente. L’attenzione scrupolosa ai minimi dettagli e una ineguagliabile volontà di sorvolare le mode grazie allo stile personalizzato rende i mobili di questa linea unici. La falegnameria che li realizza crea arredi nei legni e negli stili più diffusi: dall’arte povera, al rustico, al classico italiano e piemontese, fino a pezzi di design o riproduzione di antiquariato. Grande importanza è data anche a tutta la scala cromatica a disposizione del cliente, che spazia dai colori in legno naturale fino agli scuri, dalle tinte opache alle tinte lucide a stoppino, dalle laccature eleganti a quelle anticate, dai naturali finiti a cera fino agli spazzolati e gli sbiancati etnici. Safran (La Maison-Centro del Rustico)

4. Il moderno e l’antico si sposano in questa raffinata cucina. La scelta delle migliori essenze, la cura artigianale nella produzione e l’attenzione alla qualità della vita secondo i dettami della bioedilizia fanno di questa soluzione e di tutte le realizzazioni della casa madre qualcosa di irripetibile. Il legno è il protagonista assoluto delle superfici: dà vita alla boiserie che veste pareti e soffitto e contraddistingue la credenza a muro e il corposo tavolo con sedie. Il piano di lavoro, completo di tutti gli elettrodomestici, si inserisce con stile nella composizione. (Gianoli)1. In questa casa contadina sul confine austriaco ogni scelta trae ispirazione dal contesto locale. La cucina in ghisa è inserita in un piano di lavoro in marmo ed è caratterizzata da una grande cappa decorata, secondo la tradizione, con una beneaugurante citazione in latino del “Padre Nostro”.
2. Pavimento in cotto, cucina in muratura con piano in marmo, vecchio tavolo in legno, travi sul soffitto; ogni elemento è coerentemente legato all’altro per creare la calda atmosfera delle antiche cucine di una volta. Fuori dal coro: il lampadario a gocce di cristallo, splendida eco di un’antica leggerezza ed eleganza.Terapia del benessere
http://pro.dibaio.com/cerampiuUna valida alternativa per scaldare piacevolmente la cucina è data dal camino, in questo caso l’elemento ha un rivestimento a parete con pannelli in wengé con decorazione a découpage sovrapposto su acero. Cornice in pietra St Roch levigata. Il modello presentato ha il focolare EUROPA 7 “Black Line”. (mod. Riga, Cheminées Seguin Duteriez) */ camini-tipologieIl candore del bianco scolpisce le lineari superfici di questa cucina, sobria ed essenziale, completa di una ampia cappa in muratura. Questa soluzione fa parte di una linea di mobili realizzati con legno vecchio ricavato da demolizioni di vecchi masi tirolesi e, su richiesta, anche con essenze nuove. La costruzione del mobile è fatta esclusivamente su misura, per soddisfare le esigenze di ciascun cliente, e la decorazione eventuale viene curata interamente a mano, per rendere ogni pezzo praticamente unico. Ogni modello può variare nelle dimensioni, forma ed eventualmente laccature, anche queste eseguite su modelli propri del’azienda o su campione. (Mocellin Arredamenti)Linee semplici e colori ispirati alla natura per questa linea di mobili dallo stile tutto italiano, capace di esprimere valori solidi radicati nella tradizione, con gusto e personalità. Il legno d’abete, le tecniche costruttive tramandate con sapienza, le finiture a cera e la spazzolatura del legno, si percepiscono subito, trasformati nella precisa sensazione che danno i mobili che durano nel tempo oltre le mode. L’azienda da cui nascono questi arredi è frutto dell’impegno costante nello sviluppo delle tecniche di lavorazione del prodotto e dell’irrinunciabile finitura artigianale, vero valore aggiunto di questa realtà esclusiva. (Bianchi)Usa il link per avere approfondimenti tematici
Punta il tuo smartphone oppure digita il linkpro seguito dalla stringa chiave
Es: http://pro.dibaio.com/progetto-sumisura
<Video, schede web, approfondimenti, dettagli prodotto e altro ancora>
*/progetto-sumisura

1. Cucina a vista in legno di larice, tipico delle case di montagna, con elettrodomestici incassati. La continuità dei listoni di legno è spezzata soltanto  dall’acciaio dei lavabi, del piano cottura e degli elettrodomestici che donano luminosità e un carattere più moderno alla cucina.

*/cucina-rustica

2. Armonia è la stufa ad accumulo compatta ma con un cuore caldo e piacevole.
A differenza delle stufe in maiolica tradizionali è facilmente installabile in poco tempo. Una piccola stufa dalle dimensioni ridotte che stupirà per le sue prestazioni e l’elevata tecnologia dei suoi accessori; Armonia è il sistema di riscaldamento innovativo, che regalerà anche alla zona pranzo-cucina un gradevole calore. (Cerampiù)
*/stufa-eleganza

3. Cucina a legna con piastra di cottura in fusione di ghisa radiante di grosso spessore; da sempre il miglior materiale per la conduzione e l’irragiamento del calore. (De Manincor)

4. Un grande tavolo come piano di lavoro per questa cucina dagli echi francesi curata nei dettagli dei tendaggi e delle decorazioni.

condividi :
Sistemi di chiusura
07/09/2005
Due aziende leader
13/09/2005