FARE

LA CUCINA e la STUFA

Ogni generatore di calore deve essere equipaggiato con un adeguato sistema di scarico dei prodotti della combustione: ne vanno di mezzo la sicurezza dell’installazione e il rendimento dell’apparecchio. L’apparente semplicità del canale da fumo – o tubo della stufa – non inganni: è fondamentale che si usino prodotti di tecnologia avanzata e con il corredo di accessori che soddisfino ogni esigenza di installazione. La fumisteria non si inventa da un giorno all’altro: intelligenza, consuetudine e perfezione tecnica risaltano alla lunga. E, come sempre negli oggetti per la casa, anche gli scarichi dei fumi diventano elementi di arredo: qui vediamo elementi in acciaio porcellanato, che uniscono pregi estetici e qualità di resistenza. Sono condotti che non solo ben armonizzano nell’ambiente, ma contribuiscono a diffondere meglio il calore, mentre la perfezione tecnologica si traduce anche nel perfetto tiraggio, senza il quale nessuna stufa può veramente recare comfort nella casa. Mod. Millenium di SmalboACCIAIO E CERAMICA: SINONIMO DI ASSOLUTA PULIZIA. IL PIANO CERAMICO SUPERIORE TRASMETTE TUTTO IL CALORE GENERATO NELLA GRANDE CAMERA DI COMBUSTIONE E LO DIFFONDE UNIFORMEMENTE SULLA SUPERFICIE. SI CUCINA AVENDO UN APPREZZAMENTO DIRETTO DEL FUOCO, SIA ATTRAVERSO LO SPORTELLO TRASPARENTE, SIA ATTRAVERSO I RIFLESSI CHE SI INTRAVEDONO SULLA PIASTRA. L’ALLOGGIAMENTO INFERIORE CONSENTE DI MANTENERE CIOCCHI LUNGHI 45 CM, PERCHÉ POSSANO ENTRARE NELLA CAMERA DI COMBUSTIONE. LE PARTI DI DECORO IN NERO SI STACCANO DECISAMENTE DALLE ALTRE SUPERFICI. IL PESO TOTALE (CIRCA 300
KG) DICE DELL’IMPORTANZA DI UN ELEMENTI DI QUESTO GENERE: COMPLESSO, PERCHÉ ASSOLVE A DIVERSE FUNZIONI. GLI ALLOGGIAMENTI LATERALI OSPITANO STOVIGLIE PER LA CUCINA. USATA COME STUFA, RISCALDA GLI AMBIENTI PER LUNGO PERIODO. MOD. PLANAI DI HAAS + SOHNCON PIASTRELLE E DECORI SOTTO UNA STESSA CAPPAUn mondo di articoli per la fumisteria
www.smalbo.com
LIBERTÀ DI SCELTA E DI COMPOSIZIONE DEGLI AMBIENTI. LA CUCINA NON È SOLO UN LUOGO ADATTO A CUOCERE, O UN ELEMENTO IMPORTANTE NELL’ARREDO: ESSA COSTITUISCE UN VERO E PROPRIO LUOGO NELLA CASA. QUESTO RISULTA EVIDENTE CON UNA SOLUZIONE COME QUELLA QUI ILLUSTRATA: UNA PARETE IN LEGNO SEPARA IN PARTE, COME UNA QUINTA ARCHITETTONICA, LA ZONA COL PIANO COTTURA, MENTRE RESTA VISIBILE LA CAMERA DI COMBUSTIONE, CHE GUARDA VERSO IL SOGGIORNO. L’INTEGRAZIONE TRA CUCINA E STUFA DIVENTA TOTALE E IL DESIGN NE FA UN INSIEME DI PLASTICA EFFICACIA NELLA CASA. LA PARETE DI SEPARAZIONE NON NASCONDE: SEMPLICEMENTE OFFRE L’OPPORTUNITÀ DI MANTENERE UNA CONTINUITÀ TRA LA CUCINA E IL SOGGIORNO SENZA CHE L’UNO INVADA L’ALTRO. TRA ARCHITETTURA E ARREDO NON C’È PIÙ DISTINZIONE. NEL SEGNO DELL’INTEGRAZIONE TRA GLI SPAZI. DI GREITHWALDSI CHIAMA “CUCINA ECONOMICA”. NEGLI ANNI ‘50 ERA DIFFUSA IN TUTTE LE CITTÀ. ANCORA SI USAVA IL CARBONE, E LA RETE DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NON ERA ANCORA DIFFUSA. LE CUCINE ECONOMICHE DI OGGI NON PROPONGONO UN RITORNO A QUELL’EPOCA ORMAI FINITA. INVECE RAPPRESENTANO UNA NOVITÀ DI CARATTERE ASSAI DIVERSO. C’È IL GUSTO PER IL RITORNO ALLO STILE RUSTICO, C’È IL PIACERE DI TORNARE A UTILIZZARE LA LEGNA COME MATERIALE COMBUSTIBILE (È “BIOMASSA” RINNOVABILE E COMPORTA IL PIACERE DEL FUOCO VERO, CON I BAGLIORI PIENI DI COLORE) C’È IL GUSTO DELL’INDIPENDENZA DALLA RETE E DALLE BOLLETTE. C’È IL SENSO DEL VERO “FAI DA TE” ANCHE IN CUCINA, PERCHÉ UNA COSA È ACCENDERE IL FUOCO E REGOLARLO CON UN POMELLO, ALTRO È ALIMENTARLO AGGIUNGENDO OGNI TANTO UN CIOCCO NELLA CAMERA DI COMBUSTIONE. CUCINE ECONOMICHE BERTONAccendere il fuoco: un’esperienza che richiede esperienza. Oppure una strumentazione adeguata, aggiornata, efficiente. Una soluzione semplice e appositamente studiata è quella di ricorrere agli accendifuoco ecologici distribuiti in confezioni con legno impregnato con olio di colza di alta qualità, che assicura accensioni naturali, inodori, ma soprattutto non tossiche e non inquinanti. Le materie prime utilizzate sono rinnovabili, e questo contribuisce al rispetto dell’ambiente. È una soluzione indicata per l’accensione di barbecue, camini, fuochi aperti e stufe. Vi sono confezioni con cubetti di legno facilmente staccabili fra di loro, che bruciano a lungo e intensamente. Oppure flaconi con liquido infiammabile: soluzione adatta per ottenere un’accensione immediata con carbone vegetale, in grill e caminetti, e consente di ottenere una brace uniforme, inodore e insapore. In ogni caso si tratta di soluzioni che permettono di accendere il fuoco in sicurezza: la facilità dell’accensione è parte di questa condizione. Infatti quanto più tempo si consuma nel cercare di accendere legni che non “vogliono” prendere, tanto più si aumentano le possibilità di una dispersione della fiamma. Meglio utilizzare prodotti
appositi. Di Texpack
Portalegna: lo strumento indispensabile accanto alla cucina a legna o al camino, alla stufa o al barbecue. Siamo nel campo degli accessori: quegli elementi pensati per rendere la vita comoda, per risolvere i problemi prima ancora che questi si presentino. Il disordine nella casa spesso nasce dalla mancanza di elementi adatti ad affrontare le tante piccole azioni necessarie per il menage quotidiano. Quando si ha un camino o una stufa, il portalegna è un elemento di arredo fondamentale. E, nella tradizione italiana più pura, è importante che sia ben disegnato, gradevole a vedersi, ben armonizzato con l’arredo. Di qui l’importanza che un portalegna, o porta pellet, sia studiato a fondo, sia un oggetto di design in grado di arredare la casa con un nuovo, emozionale tocco stilistico. Come questo, realizzato in lamiera di alto spessore tranciata in un unico pezzo ricoperto di verniciatura antigraffio, che dona una particolare luminosità. La forma a cubo si presta a contenere, accanto alla legna, anche le riviste in modo da renderlo fruibile tutto l’anno.
Mod. Edo di AprosCUOCERE SU UNA SCULTURA DI FINE ‘800

Località: Alagna – progetto di: M. Elena Papini, architetto – foto: Athos LecceNel segno del fuoco
www.apros.it

condividi :
Una casa scavata nel tufo
24/10/2007
Estetica e funzionalità in cucina
19/12/2005