FARE

Al centro la cucina: funzionalità contemporanea

Oggi la cucina ritorna prepotentemente alla ribalta, al ruolo che aveva un tempo, quando era il cuore della casa e il luogo di riunione quotidiana della famiglia, soprattutto quella patriarcale, e che aveva perso da qualche decennio in qua, quando era diventata l’angolo cottura o il cucinotto, ridotto allo stretto essenziale e piuttosto claustrofobico. Oggi ritorna il piacere conviviale di riunirsi attorno al tavolo tutti insieme, fra mobili laccati ed elettrodomestici tuttofare, o circondati da rassicuranti elementi rustici, magari a contatto col soggiorno così che nessuno sia isolato: così tutto viene meglio, la funzionalità si sposa all’allegria, la comodità all’eleganza.

IN MASSELLO
RGL ha linee decise e tratti robusti, sottolineati dalla raffinata lavorazione delle ante. Una cucina dagli spessori forti, dove il legno massello di frassino esprime bene il disegno morbido e delicato delle venature. (Elmar)Basket Bassa, la piletta dalla ridottissima altezza (solo 87mm), dà più spazio al sottolavello, che diventa utilizzabile per riporre in modo ordinato e funzionale i detersivi, ma anche i raccoglitori per la raccolta differenziata dei rifiuti. (Lira)L’annata 2011 è stata memorabile per la famiglia Vettoretti: si può veramente parlare di Prosecco Superiore, poiché è stata una vendemmia tra le migliori da anni, e si utilizza la nuova struttura aziendale eco compatibile ed efficiente energeticamente.
(Azienda Agricola La Tordera)Kreola è realizzata con materiali pregiati e resistenti, legno massello e marmo: offre la certezza di una qualità che dura nel tempo, così come il suo design, contemporaneo ma dalle linee pulite e rassicuranti. Una cucina che si presta a diverse personalizzazioni.
(Marchi Group)Noa è una cucina autentica e familiare. Naturalmente raffinata, si nota per le linee schiette e i numerosi elementi che la rendono funzionale e bella. Alti pensili e colonne, pratici scaffali a giorno, inusuali pedane a terra e comodi piani di lavoro invitano a riappropriarsi della scena domestica. (Cesar Arredamenti)Tulipano Calice adotta moduli di foggia diversa dai consueti parallelepipedi e introduce un nuovo linguaggio formale, con un occhio rivolto all’innovazione e l’altro all’ergonomia.
L’anta delle basi, con presa ricavata nel proprio spessore, è sagomata ad arte per assumere una conformazione a calice. (Veneta Cucine)Punta il tuo Smarphone oppure digita il link pro http://pro.dibaio.com/lira
seguito dalla stringa-chiaveLo spazio è ispezionabile
Lira

condividi :
In esclusiva per i lettori del camino: il fuoco di Marenco
29/11/2005
Artesia
31/07/2005