ARCHITETTURA FARE

Cucina bella e buona

Servizio di Alessandra Bettaglio, architetto

Funzionalità e design sono caratteristiche applicabili anche all’area dei fuochi, una delle zone più “calde” ed utilizzate della cucina. Nelle soluzioni free standing il piano cottura si mette in mostra. Accendono i nostri piatti le proposte più tradizionali in acciaio inox o quelle più innovative in vetroceramica.

1.
Anche il piano cottura come tanti altri elementi tecnici che venivano originariamente celati all’interno dei mobili ha ottenuto un suo riconoscimento estetico tanto da diventare spesso protagonista all’interno della cucina soprattutto nelle soluzioni free standing dove i fuochi, collocati a centro stanza sono sposati a cappe e forni ipertecnologici. Il funzionamento a gas è ancora quello più diffuso ed economico; solitamente nei piani vengono proposte diverse misure di fuochi per permettere di destreggiarsi fra le pentole con maggiore comodità. Se non esistono vincoli di spazio la scelta varia tra piani cottura da 90 cm. oppure da 30, dalle diverse funzioni, da comporre a piacere.
2.
3.

Nelle foto: 1. In cucina è primaria la funzionalità. Pratico, per avere sempre tutto a portata di mano il contenitore girevole in legno. Enolinea
2. Design impeccabile, protezione e sicurezza. In queso caso il piano cottura sposa la trasparenza del vetro. Oikos
3. L’ampia metratura della cucina permette una soluzione con piano cottura inserito in un modulo centrale . Smeg

Pratico e innovativo il piano cottura in vetroceramica. La superficie è perfettamente liscia ed uniforme, utilizzabile come piano d’appoggio quando non è in funzione. Resiste agli urti e ai graffi mantenendo fredda la superficie intorno alla zona cottura.

4.
5.

Nelle foto:
4. Facilita il passaggio delle pentole, dal piano di lavoro al fuoco, il blocco cucina autoportante con top in acciaio inox e piano cottura “a filo”. MK.
5. Pratico e assolutamente invisibile il piano cottura in vetroceramica. La supeficie, sempre utilizzabile, è resistente agli urti e ai graffi. Dada

6.
7.
8.

Nelle foto:
6. I bruciatori in linea permettono di avere, senza fatica, tutte le pentole sotto controllo migliorandone la visibilità. Binova
7.Stare tutti insieme in cucina mentre si prepara la pizza. Un momento di gioiosa convivialità a cui non può mancare la rotella per il taglio e la paletta per la porzionatura. Lagostina
Dopo la cottura, la presentazione del piatto pronto: uno spunto creativo con il centrotavola laccato ad effetto
“vortice”, adatto a dare un tono di colore alla portata servita in tavola. Giannini
8. Un unico e scenografico blocco ospita cappa, fuochi, lavello e un pratico tagliere per la preparazione dei cibi. Boffi

condividi :
COMUNICARE OGGI ATTRAVERSO LA LUCE
24/11/2012
99idee contrappunto
31/07/2005