FARE

Un elegante chalet in larice

Questo bel legno è la cifra stilistica del progetto, con scelte importanti d’arredo

A Salice d’Ulzio (o meglio Sauze d’Oulx, in Alta Valle Susa, a quota 1510 metri, circondato dalle cime dei monti Triplex, Bourget e Genevris, da sempre la nomea di “Balcone delle Alpi”, proprio per la sua stupenda posizione geografica), un gradevole chalet distribuito su tre piani è stato completamente ripensato nella sua organizzazione spaziale e nel suo arredamento da Interni Mobilarte, con la collaborazione indispensabile e determinante dei padroni di casa, che con il loro gusto hanno orientato e assecondato le scelte progettuali. La prima scelta è stata quella di adottare come cifra stilistica di tutto l’intervento il larice bio spazzolato prima patina, usato come pavimento, come boiserie, come soffitto, per le scale che uniscono i tre livelli e, naturalmente, come costituente dei mobili, dei complementi e di tutti gli oggetti (ovviamente, tutto è stato realizzato su misura); poi sono state compiute scelte qualificanti, come il tavolo da pranzo che poggia su antichi travi o la porta scorrevole originata da legno antico dell’Alta Valle di Susa.Elegante e assolutamente contemporanea la cucina, pur legata nello stile a quello complessivo: si notino la grande cappa lignea (in larice bio spazzolato, come tutto l’arredo), il piano di lavoro in pietra di luserna fiammata, che contiene gli elettrodomestici da incasso, il grande trave centrale con i faretti e il piano dolcemente arrotondato per i pranzi veloci.È UN VESTITO LIGNEO, REALIZZATO CON TAVOLE ACCOSTATE, LEVIGATE E LAVORATE CON CORNICI E INTAGLI, CHE RIVESTONO PARETI E SOFFITTI, FINO A CIRCONDARE TUTTO L’AMBIENTE E A CONFERIRGLI UN CARATTERE INTIMO E MOLTO ACCOGLIENTE, IN CUI CI SI SENTE PROTETTI. QUELLE ANTICHE ERANO SPESSO REALIZZATE COME OGGETTI ARTISTICI CHE, CON INTARSI, OPERE DI ALTA EBANISTERIA, COMPOSIZIONI CROMATICHE ALLIETAVANO LA VISTA.
MOLTO SPESSO ALCUNI DIPINTI O SCULTURE VENIVANO INCASTONATI NELLA BOISERIE, CHE PERTANTO FACEVA DA CORNICE ALLA PITTURA O AL BASSORILIEVO. OGGI LA BOISERIE, OLTRE A ESSERE UN PRESTIGIOSO ARRICCHIMENTO DELL’AMBIENTE, È UN UTILE COMPLEMENTO AL RISPARMIO ENERGETICO, PER IL BUON VALORE DI COIBENTAZIONE DEL LEGNO.Nel vasto soggiorno, reso più intimo e caloroso dalla boiserie di larice bio spazzolato prima patina (che costituisce anche pavimento e soffitto, oltre agli arredi), spicca il bellissimo tavolo da pranzo, in cui una lastra di puro cristallo è sostenuta da una struttura realizzata assemblando antichi travi massicci ricavati dalle demolizioni di storiche baite valsusine: un sapiente contrasto tra antico e contemporaneo.
Di grandissima semplicità, ma nello stesso tempo di raffinata eleganza questa camera da letto mansardata, completamente foderata di larice, con un attento disegno di ogni singolo elemento: da notare la testata del letto, ricavata da una tavola lignea antica, scovata con paziente ricerca alla millenaria Fiera di Sant’Orso, che a fine gennaio di ogni anno ad Aosta espone i tesori dell’antiquariato e artigianato.La semplicità del lusso
www.internimobilarte.it

condividi :
Calore mediterraneo
17/10/2005
Abbattere le barriere
31/07/2005