PENSARE

Design per la crisi

In vista dell’Expo 2015 la progettazione di spazi storico-culturali di Lodi – territorio agricolo di Milano – si è incentrata sulla figura della bicicletta.

In un periodo di crisi e in un momento storico dove non è possibile ignorare i problemi di inquinamento ambientale, sempre più persone utilizzano questo mezzo di trasporto ecologico e salutare.

Il Lodigiano è una terra molto dedita al cicloturismo vista la forte presenza di piste ciclabili che collegano paesaggi naturali di forte impatto e suggestione; il percorso ciclo-pedonale lungo il fiume Po, da Corte Sant’Andrea a I morti della Porchera, la riserva naturale di Monticchie e la cascina San Luca sono ricollegabili al medesimo territorio per la presenza di installazioni artistiche in acciaio corten.

Le opere d’arte, realizzate con vecchi pezzi di bicicletta, simboleggiano la volontà e la necessità di riciclare, riportando in vita degli scarti che assumono forme e significati nuovi.

La filosofia del riuso, nel caso della struttura ricettiva Cascina San Luca, permetterebbe di rilassarsi in un’area lounge composta da arredi del designer giapponese Ko Isao Yajima.

Per la riqualificazione di suggestivi territori agricoli del Lodigiano, attraverso la filosofia del riuso, Céline Caratozzolo ha preso coscienza del periodo di crisi e si è unita a coloro che sostengono l’uso della bicicletta.
Il periodo di stage presso l’associazione culturale Plana di Sergio Costa ha poi permesso di farle scoprire arredi composti con vecchi pezzi di bici, opere d’arte del designer giapponese Ko Isao Yajima.

 Clicca qui per scaricare l’ebook completo

condividi :
ASCENDENTE CON RITMO
30/05/2013
Moderne suggestioni metropolitane
19/07/2006