ARCHITETTURA

RIVESTIMENTI ESTERNI texture e performance

Performace: il rivestimento è chiamato a resistere alle forze della natura, soprattutto al battere dell’acqua piovana e all’erosione del gelo. Ma una performance non secondaria ha a che fare col volto che, nelle tonalità di colore e nella texture di superficie, rivela la capacità di coordinarsi con l’intorno, o di distinguersi: in ogni caso si manifesta come tratto caratteristico della “personalità” della casa. E, aspetto non secondario, il rivestimento ha anche una qualità tattile: può essere liscio o ruvido in vario grado. E nel secondo caso avrà una qualità antiscivolo che lo farà preferire per alcune pavimentazioni, come quella della piscina.

PIETRA E CERAMICA
Si dice “terra di Siena” ed è uno specifico colore: sono diverse le regioni caratterizzate da qualità cromatiche, che ne diventano l’emblema. Tra queste, spicca la Borgogna, regione storica della Francia, la cui pietra di origine calcarea ha tonalità in cui il grigio si mescola al color terra con qualche accenno ferroso. Il gres porcellanato ne riproduce venature e sfumature (Pietre di Borgogna,  Refin Ceramiche).

ARDESIA FOREVER
Sono ben note le qualità dell’ardesia: la sua coloritura pastosa e uniforme, la sua composizione a strati che facilita la preparazione a spacco e permette di ottenere superfici variegate, resistenti all’acqua e al gelo. Tra i rivestimenti ideali per tetti e per il bordo vasca (prodotti International Slate Company)
STONE & GLASS
Quella del mosaico è arte antica dal sapore vagamente orientale: la usavano i Persiani nell’antichità per le loro piscine e i Romani la adottarono con sagacia. Oggi ve ne sono disponibili di molteplici tipologie, in diversi colori e materiali (prodotti Stone & Glass).TERRE COTTE
Il cotto e le sue molteplici espressioni: sempre adatte ad ambienti di pregio storico.
Ma il ricordo dei palazzi nobiliari del passato si intona anche alle proposte più nuove, perché la terracotta è materiale che vive al di fuori del tempo, al di sopra delle mode. E le tonalità variano: dal rosso imprunetino al colore antico con le sfumature del tabacco, l’ocra e la terra… (Il Palagio).
LIBERI DI SCEGLIERE
Un vialetto interno al prato: piastrelle in cotto con tutto il pregio di questo materiale sperimentato nei secoli ed aggiornato dalla tecnologia. Ma è un esempio: la scelta va misurata e adeguata al contesto, all’ambiente. Agli scopi che si perseguono. Di qui l’importanza delle proposte più varie, che coprono il ventaglio completo delle soluzioni possibili, per ambienti chiusi o all’aperto, per luoghi privati o pubblici (Maccani).
I LEGNI PESANTI
Su terrazzi, bordi piscine, passatoie, legni speciali e resistenti (teak, iroko, ipè, ma anche cumaru, bangkirai, cambara…) offrono superfici che uniscono gradevolezza e durevolezza
(prodotti Strada Legnami).IL COLORE DELL’EMOZIONE
Un pavimento che sembra fluttuare nelle luce, che genera la luce: questo il pregio del mosaico vetroso. Le tante piccole tessere danno l’effetto di una puntinatura che vive di continui bagliori e la mescolanza dei colori genera effetti sempre cangianti.
I pavimenti, in questo modo, sembrano rivelare una propria anima, e si rivestono di un volto espressivo che avvicina le proprie tonalità all’emozione (Maro Cristiani).
PIANELLE TRA SOLE PIOGGIA
La pianella ha un aspetto tradizionale ma le caratteristiche di un prodotto altamente tecnologico, e si applica nei sottotetti facciavista ai pavimenti interni ed esterni.
L’igroscopicità dell’argilla e la massa del manufatto danno salubrità e grazie alla elevata resistenza e al bassissimo assorbimento d’acqua è ideale per vialetti, giardini e marciapiedi, idonea anche per pavimentazioni interne come taverne o antichi casali (So.La.Va. ).
UN SEGNO ARTISTICO
È una spettacolare dimostrazione della versatilità espressiva della ceramica. Una composizione il cui scopo è di testimoniare le tracce del processo che ha portato alla sua creazione, a partire dalla colata negli stampi. Di qui la texture a trama irregolare, in cui la non uniformità invita a seguire i giochi di luce, a ripercorrere i flussi e circolarità. Espressione di arte contemporanea di morbida linearità. (Flow, Ceramiche Mutina)
RIFLESSI D’ACQUA
Mosaico è l’innovativo decoro Delifol che richiama gli elementi della natura. I decori sono realizzati attraverso una speciale tecnica di produzione che prevede la sovrapposizione
a caldo di PVC sulla membrana in poliestere. Il rivestimento in PVC-P, particolarmente resistente all’usura e la flessibilità del materiale (che consente una perfetta impermealizzazione della piscina) assicurano una durata nel tempo decennale (Armstrong DLW)

condividi :
Coperture e accessori
31/07/2005
Realizzazioni ad hoc
12/10/2012