ARCHITETTURA FARE

Case di Montagna

Nel centro del paese una lunga mansarda è stata ristrutturata da professionisti del luogo secondo il gusto tipicamente valdostano. Quel che salta all’occhio è la mescolanza nello stesso spazio di due gradi diversi di finitura e di stile:
alla rusticità molto “alpigiana” del legno, da casa contadina di una volta, viene accostata una parte tessile (le tende e i divani) molto più raffinata nel colore, nei materiali e nella fattura.
Il legno vive nell’infinita ripetizione delle molteplici irregolarità che ricordano la sua appartenenza al mondo biologico. Il
trattamento manuale a pialla lo restituisce alla verità della sensazione tattile, come nei riflessi di luce. La maestria
antica del carpentiere si unisce alla sensibilità del designer
E’ una casetta a tre piani, di cui l’ultimo mansardato, tutta in legno con pochi metri quadri a disposizione, ma con grandi finestre sullo splendido paesaggio. È contornata da alte e scenografiche pinete: siamo infatti sulle montagne che circondano St. Moritz, una delle più frequentate e mondane località turistiche della Svizzera.
Non sono solo ragioni climatiche a far preferire il
camino alle altre fonti di riscaldamento. Oggi la
tecnologia è al servizio del comfort, del risparmio energetico
e dell’ambiente: la nuova generazione di camini e
stufe arreda, riscalda, si accende e si spegne a comando
e, soprattutto, rispetta la natura.

condividi :
IL QUARZO E LA PUREZZA
26/10/2009
Uno spazio giovane e moderno
22/05/2008