Case Prefabbricate

Case Prefabbricate

Servizio di: Nausicaa Ferrini

Chi si vota al design e lascia spazio alla creatività deve tuttavia sempre vigilare affinché queste aspirazioni non diventino mai fine a se stesse, ma siano sempre funzionali al raggiungimento di una soluzione migliore e più umana”. Così dice Adi Jandl, il “numero uno” di Griffner Haus in un’intervista, sostendendo che le case prefabbricate non devono essere solo oggetti da abitare ma dimore “con grandi spazi, poche limitazioni, massima individualità e soprattutto con l’integrazione della natura”. Questo è l’ambiziosa aspirazione delle aziende di prefabbricati proposte in queste pagine: ecologia edilizia (con velocità di realizzazione e costi più bassi rispetto all’edilizia tradizionale) e massima personalizzazione.

La casa ecologica a basso consumo energetico “Montemiele” è la più recente realizzazione Rubner Haus ed ha ottenuto un riconoscimento importante nell’ultima edizione del Premio di Architettura città di Oderzo come esempio di cultura del paesaggio. “Montemiele” è realizzata in legno per le eccezionali qualità termo-isolanti di questo materiale. Progettata dagli architetti G.Mahleknecht e H.Mutschlechner (Studio MMA) è costituita da due unità fondamentali: il tetto sospeso su pilastri d’acciaio, che si presenta predominante e indipendente, e la vera e propria abitazione disposta su due piani per un totale di 300 mq.
Il tetto viene montato prima di tutto, rendendo l’ambito di lavoro asciutto e adatto alla posa degli elementi in legno prefabbricati, grazie ai quali la costruzione è stata realizzata in tempi brevissimi. L’esterno è completamente isolato dal punto di vista termico grazie all’innovativo ed ecologico sistema di “Alaska+” che garantisce livelli ottimali di isolamento termico e acustico. Esposto a sud e ombreggiato dal tetto, un grande portico dalla facciata vetrata modula l’energia solare.

La natura è lo scenario privilegiato in cui si collocano le costruzioni Le Ville Plus, sia che siano abitazioni familiari, sedi aziendali o complessi turistici. Questo significa anche rispettare il rapporto con l’ambiente privilegiando l’uso di materiali naturali e biocompatibili al fine di rendere la vita all’interno della casa più “sana” possibile: ecco spiegato l’uso generoso di legno, pietra e cotto, materiali rigorosamente naturali. La costante ricerca di benessere e comfort si traduce nell’applicazione di alcune metodologie tecniche che permettono il controllo a distanza delle principali funzioni della casa: dal riscaldamento all’antifurto, dall’uso del forno alle luci. Nella foto: interno della Villla a Gonars, una fra le ultime realizzazioni Le Ville Plus. Legno e pietra sono i materiali utilizzati: la leggera scala in legno e acciaio porta alla zona notte.
Grazie all’eccezionale isolamento termico e acustico delle strutture Wigo-Haus è possibile realizzare edifici con un elevato comfort ambientale caratterizzato da un clima interno sempre ideale, in quanto regolabile singolarmente in ogni stanza secondo le proprie esigenze. Abiteco System

Progetto Ecosisthema nasce per rispondere all’esigenza del mercato italiano di avere costruzioni preassemblate di legno con le caratteristiche della personalizzazione delle finiture interne, esterne e dell’impiantistica. La progettazione degli edifici si basa su alcuni principi fondamentali: la scelta del luogo di realizzazione e dell’orientamento del prefabbricato per ottenere i migliori benefici dall’ambiente quali irraggiamento solare, ombreggiamento naturale, ecc.; la realizzazione del prefabbricato a secco per ridurre i tempi di costruzione; l’utilizzo di materiali ecologici; l’isolamento termico delle strutture per consentire un alto livello di comfort ed un notevole risparmio energetico; l’uso di pareti esterne autoportanti per soddisfare i parametri antisismici richiesti dalla normativa vigente. Casa design “Open Space” nata dalla collaborazione di Matteo Thun con Ari Griffner, spirito libero dell’architettura a capo di Griffner Haus.
La Candidus Prugger produce legno massello pieghevole. Si tratta di un legno speciale, pieghevole a freddo lavorato con macchine tradizionali per ricavare profili diritti successivamente usati come corrimano per scale, bordature curve per piani tavolo, battiscopa pieghevoli, ecc...

Tradizione e futuro

Edifici e tetti in legno su misura

La Damiani Legnami è oggi quello che ieri ha realizzato. Quasi ottantanni di storia hanno cresciuto l’azienda che nel 1994 ha concepito il marchio Balken - strutture in legno su misura. La Damiani Legnami progetta e realizza edifici e tetti in legno a regola d’arte, contraddistinti dal marchio Balken, che è il risultato di una sapiente e ponderata alleanza fra i vantaggi offerti da una tecnologia all’avanguardia e i fidati principi della secolare tradizione della carpenteria del legno sudtirolese. La tradizione, che Balken fa propria, modella il futuro della Damiani Legnami.
Damiani Legnami Srl 39042 Bressanone (Bz) Tel. 0472 975757 - www.balken.it - damiani@balken.it

Una soluzione tecnologica alternativa alle coperture tradizionali in coppi e tegole è rappresentata dal sistema di copertura microventilato e coibentato Tegostil®, che grazie alla sua tecnica costruttiva d’avanguardia, è in grado di soddisfare il sempre crescente impegno della progettazione nella realizzazione e ristrutturazone di edifici ad elevato contenuto architettonico.
L’azienda Case Dani nasce negli anni ’70 come ditta artigianale, per volontà del titolare che ha sempre avuto grande fiducia nel prefabbricato come alternativa al tradizionale. Nel corso del tempo la ditta si è ingrandita, con ottimi risultati, sia nelle realizzazioni che nei luoghi di montaggio, mantenendo la cura artigianale dei particolari e delle finiture. Si possono scegliere numerose tipologie che vanno dalla semplice casa monofamiliare a quella pluripiano con o senza mansarda, con tetto a due o quattro falde.

Rasom Holz & Ko progetta e realizza case in legno svincolate da qualsiasi tipologia predefinita. Sono case costruite su progetto personalizzato e ritagliato a forma e misura di chi vi abiterà. Invece di calce, mattoni o calcestruzzo, è utilizzato il legno, sfruttandone al massimo le caratteristiche fisiche, meccaniche, estetiche ed ecologiche, per offrire un ambiente sano e confortevole. Il legno è in grado di soddisfare ogni domanda con soluzioni efficaci e tecnologie nuove e sempre più sofisticate. Nella foto: Bio Hotel Enrosadira a Vigo di Fassa in Trentino. La Foca Costruzioni propone case “chiavi in mano”, occupandosi di ogni aspetto dell’edificazione dalla struttura alle finiture.

Specializzata nella produzione di profilati in legno ottenuti con essenze pregiate provenienti da tutto il mondo, l’impresa F.lli Aquilani è un marchio leader nel settore degli arredi per esterni e dei prefabbricati.
Da quindici anni Belwood progetta e costruisce per clienti in Italia e all’estero, abitazioni con “ossatura portante” in legno. Sono case che “respirano” e che disperdono l’umidità perché dotate di un sistema di ventilazione naturale, all’interno dell’intercapedine, che coinvolge l’intera struttura dalle fondamenta alle pareti fino ai soffitti. Tale intercapedine garantisce nello stesso tempo un perfetto isolamento termoacustico: è per questo che le aziende ospedaliere di Belluno e di Udine hanno scelto questo sistema di costruzione per i nuovi “hospices” recentemente realizzati dalla Belwood. Per quanto riguarda l’impianto di riscaldamento la soluzione più ecologica è quella a energia elettrica prodotta da pannelli solari inseriti nel tetto. In alternativa ci si può collegare alla rete pubblica: anche in questo caso i costi saranno contenuti grazie al grande isolamento termico realizzato in tutta la casa.

Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A

Tratto da

CASA 99 IDEE 93

luglio agosto 2004

CARRELLO
TAG