Arredare

Arredare

Servizio di: Daniela Canoro

Ci sono molti modi per valorizzare una casa. Mary Gilliatt, autrice di “Come arredare” ne suggerisce alcuni, illustrandoli con splendide immagini e guidandoci, in modo semplice, alla loro realizzazione.

Cambiare aspetto alla propria casa è un’esperienza entusiasmante ma, senza avere competenze specifiche, può diventare “un’impresa” di non facile realizzazione. Può essere d’aiuto, in questo caso,“Come arredare”, un volume ben strutturato che guida il lettore attraverso le diverse fasi della progettazione, dai “Principi di base” alle “Finiture”. Nella prima parte si trovano consigli pratici su quattro aspetti fondamentali: la funzionalità, il comfort, l’estetica e la previsione di spesa. La seconda è dedicata a diversi tipi di decorazione in relazione a locali ed arredi. Come afferma l’autrice, Mary Gilliatt, “l’architettura d’interni è l’arte di realizzare qualcosa di funzionale ed esteticamente riuscito”.

Nelle foto: Un effetto pittorico tra i più semplici da realizzare è quello a spugnatura: può essere sia una tecnica di addizione sia di sottrazione. Qui, un esempio di questa tecnica dove si è accostato il color verde menta e il grigioblu.
Mensole dagli angoli stondati, barattoli, misurini e bilance svolgono una funzione decorativa oltre che pratica.
Pareti rivestite di seta, sono un esempio di quella passione per tutto ciò che proveniva dall’Oriente.
Una cucina in stile country in cui tutti gli ingredienti si mescolano con equilibrio e armonia.

Nelle foto: Le pietre da lastrico, in genere in ardesia, in pietra arenaria o calcarea, consumate dal tempo, si abbinano bene sia con i mobili moderni che con quelli antichi.
Pareti e soffitti sono elementi importanti nella decorazione della casa: tinteggi con effetti striati, puntinati, grisaille riescono a cambiare totalmente l’atmosfera della stanza. Nell’immagine un esempio di tinteg- gio realizzato con la tecnica di sottrazione, fa da sfondo alla classica poltrona anni Venti: un effetto “antico” creato con i colori anni
Trenta che sembrano consumati come un affresco etrusco.
La parete è stata volutamente dipinta in modo disomogeneo e “deteriorato”: un effetto assolutamente originale che si può imitare facilmente “invecchiando” il tinteggio.

In Edicola

Nelle foto: A volte bastano pochi accorgimenti per conferire originalità agli interni. Una soluzione temporanea per utilizzare al meglio lo spazio e nello stesso tempo spendere poco, è quella di un armadio mobile, fornito di sacche di tela, che si integra perfettamente con l’arredo semplice e pratico.
Per modificare le pareti, oltre ai tinteggi o alle carte da parati, si possono utilizzare numerosi rivestimenti alternativi, come ad esempio le piastrelle multicolori che vivacizzano la stanza.

Nelle foto:Un’illuminazione efficace può modificare la percezione delle dimensioni di un ambiente e sottolinearne gli elementi positivi. Nell’immagine un gioco di luci che si intersecano: dall’alto illuminano i gradini mentre quelle dal basso, alloggiate nelle nicchie che fiancheggiano la scala dalle forme scultoree, evocano un senso di intimità.
Per la camera da letto è stato scelto uno stile essenziale e minimalista.
Spazio ai colori e alla fantasia: nella casa stanze variopinte vivacizzano l’ambiente. Il sottoscala può essere ben sfruttato con un rispostiglio o con una zona gradevole adibita ad ufficio.

Tutte le immagini di questo servizio sono tratte dal volume: Come arredare, di Mary Gilliatt, Edito da Conran Octopus Ltd, pubblicato in Italia da Logos 2002.

Commenti

Commenta questa notizia

Tutti i commenti saranno sottoposti ad approvazione da parte della redazione di dibaio.com. Lasciate il vostro contributo.

Per contribuire è necessario confermare il proprio indirizzo e-mail ed effettuare la login

Se non sei registrato clicca qui

TUTTI I COMMENTI NUOVI COMMENTI

x

Si No
%A

Tratto da
CARRELLO
TAG