ARCHITETTURA

CAMPANE: CONCERTO ALL’AMBROSIANA

Sin da lontano, soprattutto là dove si estende la pianura, come nel Lodigiano, è il campanile che svetta e segnala a chi passa che là sta una chiesa. Questo è quel che avviene per la chiesa di Sant’Alberto a Lodi, progettata dallo Studio Arch. Roberti & Ing. Ramaioli in cui spicca la struttura slanciata della torre campanaria che regge, ben visibile tutto attorno, un nuovo concerto di otto campane in tonalità di LAb elettrificato all’”ambrosiana” e realizzato dalla ditta Trebino (sede a Uscio, Genova).
Il sistema all’Ambrosiana si è diffuso dall’inizio del ‘700, quando si cominciarono a fondere campane accordate secondo la scala musicale diatonica maggiore.
La sua particolarità consiste nel ceppo dotato di contrappesi e su cui si impernia una ruota dotata di scanalatura che consente di muovere la campana tramite una fune o una catena.
È composto da 8 campane in tonalità di DO-RE-MI-FA-SOL-LA-SI-DO elettrificate a distesa e carillons; tutto l’impianto è programmato sino all’anno 2100 con il computer JUBILEUM TERTIUM MILLENIUM”.
L’orologio da torre ha suoneria di ore, mezze ore e quarti di ore e due quadranti esterni.
Dal 1824 la produzione dell’azienda Trebino comprende diversi settori e comparti che operano in modo preciso e coeso per realizzare prodotti dalle impeccabili caratteristiche tecniche. All’interno degli stabilimenti, ogni reparto procede in piena autonomia con la messa in opera di campane e orologi, quadranti esterni ed impianti di elettrificazione campane.
La massima cortesia e disponibilità sono da sempre i tratti distintivi dell’Azienda, a cui si possono richiedere cataloghi e preventivi gratuiti senza impegno.Fornitori del Vaticano
http://pro.dibaio.com/trebino-campane-orologi

condividi :
L’impegno per il patrimonio
31/07/2005
Tende a pacchetto
31/07/2005