ARCHITETTURA

Il Camino, un bene stabile e “green”

In occasione della manifestazione EIRE Expo Italia Real Estate, DI BAIO EDITORE ha portato il suo contributo di partecipazione, di interesse e di testimonianza alla progettazione attenta alle esigenze dei nostri tempi.
Di Baio Editore, presente in prima fila con le sue edizioni in un suo stand prestigioso, ha raccolto l’interesse del mondo professionale sia degli architetti, sia dei costruttori che degli operatori immobiliari.
La nostra redazione è stata tre giorni attivata a recepire i messaggi che il mercato immobiliare, sia nazionale che internazionale, suggerisce.
Certo il bene casa è il bene primario per una convivenza sana ed equilibrata, rifugio solido per la prima cellula della società che è la famiglia.
Se si salvaguarda, se si procede a gestire questo bene, la società ha tutte le premesse per una convivenza pacifica e solidale.
La nostra redazione, noi architetti responsabili della Comunicazione della rivista IL CAMINO, abbiamo organizzato un’inchiesta capillare, scrupolosa, intervistando progettisti, operatori commerciali, advisor, analisti, costruttori, agenzie immobiliari sul tema: IL CAMINO: la sua domanda, la sua offerta; Analizziamo come il camino, presente nella casa da vendere o locare, viene recepito dal mercato.
Ai valori semantici ed emozionali oggi si aggiungono, in momenti di crisi energetica, anche precise rilevanze di risparmio, di sana economia.
Il mercato immobiliare ovviamente è attentissimo al risparmio di energia, il mercato dei produttori di camini e stufe se ne fa partecipe e ne sottolinea l’offerta.
Garantire la migliore resa nel tempo e la massima tutela dell’ambiente: sono questi infatti gli obbiettivi principali di camini di attuale concezione, prodotti ecologici e funzionali allo stesso tempo.
I grandi mutamenti climatici e il protocollo di Kyoto costringono tutti i Paesi a ripensare le loro politiche energetiche, soprattutto aumentando la quota di energie da fonti rinnovabili: tra queste la legna è una delle più indicate e più ecologiche.
La Comunità Europea ha stabilito nel 2020 il limite ultimo per raggiungere un obbiettivo imprescindibile: coprire il 20% del fabbisogno energetico totale negli usi finali con fonti energetiche alternative e rinnovabili. Camini e stufe diventano, in questo senso, una soluzione ecologica alla crisi energetica.
Il Camino è visto non più come un optional, ma come presenza rilevante nelle case, anche di città: diventa così un bene stabile.
Nelle nuove case ormai il costruttore scrupoloso predispone canne fumarie mono dirette e anche nelle case offerte in locazione il camino spesso è già presente.
Durante la manifestazione abbiamo consegnato questionari: stiamo mettendo in ordine le risposte… i nostri lettori saranno i primi a condividerne le riflessioni.
Le presenze pubblicitarie che compaiono nelle edizioni delle nostre testate sono per noi NON solamente semplici “CLIENTI” ma “PARTNER” che collaborano attivamente con la nostra redazione.
IL CAMINO è una vera community di progettisti, costruttori, investitori e lettori.
Sono i fruitori, sono il mercato che ama la sua casa.TAILOR HOUSES
www.thsluxuryandstyle.it
Dai anima al tuo fuoco!
www.fuegostyle.it

condividi :
Indirizzi
11/05/2009
Ambient – Una cucina in grigioverde
01/09/2005