ARCHITETTURA FARE

Calore e Design

Fondata nel 1963, nei suoi 40 anni di attività Edilkamin si è sviluppata fino a divenire uno dei principali operatori del settore, con 5 stabilimenti di produzione in Europa e numerose filiali commerciali. In Italia l’organizzazione commerciale
è costituita da una rete di Rivenditori Autorizzati che coprono in maniera capillare l’intero territorio nazionale.
Da sempre orientata alla ricerca, allo sviluppo tecnologico ed al miglioramento qualitativo del prodotto, Edilkamin ha realizzato al suo interno, con la consulenza del dipartimento di Energetica del Politecnico di Torino, una modernissima sala prove – in corso di omologazione anche per eseguire certificazioni di prodotto secondo la normativa tedesca DIN. La massima attenzione per la QUALITÀ DEI PRODOTTI ha fatto sì che Edilkamin possa garantirne la massima affidabilità e sicurezza e vantare prestigiose cerificazioni. Le stufe EDILKAMIN sono caratterizzate da grande resa termica, massima sicurezza, funzionalità e design innovativo sono le caratteristiche fondamentali delle stufe Edilkamin. Disponibili con alimentazione a pellet o a legna e con circolazione dell’aria a convezione naturale o forzata.

Le stufe a legna sono disponibili in una bellissima collezione. I modelli conservano il fascino di ieri abbinate ad una moderna tecnologia. È disponibile una vasta gamma di modelli con rivestimenti in ceramica, pietra ollare, acciaio. Le stufe a Pellet con scarico a parete forzato sono stufe alimentate a Pellet con elevata autonomia di funzionamento e completamente programmabile a distanza. Lo scarico dei fumi è forzato e può avvenire anche direttamente a parete, nel rispetto delle norme vigenti. Le stufe a Pellet con scarico verticale naturale sono stufe alimentate a pellet con elevata autonomia di funzionamento e completamente programmabile a distanza. Lo scarico dei fumi è naturale in canna fumaria in modo da garantire lo smaltimento dei fumi anche in mancanza di corrente.

condividi :
Soluzioni per il terrazzo
21/07/2006
Il rustico
01/03/2006