ARCHITETTURA

Bordo sfioratore

Questa bella piscina residenziale, scoperta, con struttura interrata in cemento armato, di buone dimensioni, con altezza minima di metri 1,20 e massima nella zona tuffi di 2,20, ha un sistema di ripresa superficiale del tipo “a bordo sfioratore”, posto sui lati Sud-Est e Nord-Est, così da non accentuare la spina naturale dei venti dominanti della zona. La vasca è provvista di una scala di accesso in cemento armato particolarmente elegante, larga 2 metri all’ingresso e 2,50 allo sbarco in vasca. La zona meno profonda è adibita ad area relax ed intrattenimento, con la presenza di due piastre per idromassaggio sul secondo gradone della scala di accesso, un geyser a pavimento ubicato dopo di essa, e, sulla parete Sud-Est, un impianto di nuoto controcorrente.La parte centrale, completamente in pendenza, funge sia da naturale declivio delle acque verso la zona profonda dove si trova la presa di fondo, sia da divisione tra le zone relax e tuffi della piscina. Presenta inoltre nella sua metà, dal lato del bordo non sfiorante, una lama d’acqua, di notevole impatto estetico, oltre che funzionale come immissione in vasca. Il disegno lineare ed elegante della piscina permette di utilizzarla come punto autonomo di incontro per le piacevoli serate mondane.
Le scelte progettuali sono state mirate a far sì che la piscina, più che risultare elemento di rottura con il paesaggio circostante, fosse naturale completamento di quanto la circonda: perciò sono state completamente mascherate le canalette di raccolta dei lati sfioranti, con una copertura in legno.
La sensazione di corpo armonico con il giardino circostante viene inoltre accentuata dal rivestimento della vasca in Pebbletec, una miscela di cemento e ciottoli che, essendo completamente priva di giunti e fughe, oltre a garantire una semplice manutenzione ordinaria, dona alla piscina un aspetto del tutto naturale e raffinato, dove anche il colore risalta in modo caratteristico, rifrangendosi sui ciottoli della miscela, in funzione della profondità della acqua, come un normale specchio acqueo naturale.Risulta, inoltre, completamente invisibile il locale tecnico adibito all’alloggiamento di tutti gli impianti per il funzionamento della piscina e della vasca di compenso: è completamente interrato, con accesso indipendente dall’interno dell’abitazione, ed è stato ricavato da un locale già esistente, solo adeguato alle esigenze dimensionali ed impiantistiche occorrenti.PROGETTO E REALIZZAZIONE: P.M.S. Piscine
UBICAZIONE: Pozzuoli
USO: privato
FORMA: rettangolare 5,00 x 12,00 m + scala d’accesso
SUPERFICIE: mq 63
CAPIENZA: mc 102
STRUTTURA: cemento armato
PROFONDITÀ: m 1,20 – m 2,20
BORDO: marmo
RIVESTIMENTO INTERNO: Pebbletec
IMPIANTO DI CIRCOLAZIONE: filtri n° 1 tipo in VTR a sabbia, portata mc/h 25; valvola selettrice a 6 posizioni;
circolazione dell’acqua: a sfioro;
bocchette n° 6 ;
pompa autoadescante, giri/minuto 2840, classe isolamento F, classe di protezione IP54
IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE: n° 2 fari a led colorati
DISINFEZIONE: centralina al sale Intellichlor Ic
ZONA RELAX: n° 1 impianto idromassaggio
ACCESSORI: scala in cemento armato 2.50 x 2.00 mt geyser a pavimento nuoto controcorrente scambiatore di calore lama d’acquaIl benessere del tuo tempo libero

condividi :
Sognando Terragni
06/02/2008
RUBNER HAUS NUOVO PARTNER DI LIGNIUS
16/04/2013