FARE

Una boiserie personalizzata

Tutto il colore di una casa che nasce come luogo della famiglia: negli elementi in legno, nelle lampade, nella stufa

Tra i tanti possibili approcci al progetto architettonico, diversi tra loro, si può dire che ve ne siano due marcatamente antitetici tra loro. Il primo mira a realizzare opere che si impongano generando sorpresa; il secondo mira a far emergere con discrezione il costruito dal sottofondo del panorama. Sono in un certo senso espressioni di atteggiamenti psicologici che non mancano di trovare un immediato riscontro nel disegno. E questo vale sia per un edificio, sia per un singolo oggetto d’arredo. Nel primo caso, chi guarda è portato a pensare: “ecco qualcosa di veramente inconsueto!”. Nel secondo caso la risposta dell’osservatore è più pacata: “mi sento fin da subito come se fossi sempre stato qui”. L’alternativa è tra novità e familiarità. Questa casa ricade nella seconda categoria. C’è il tocco artigiano che “fa” montagna, c’è la boiserie che dà calore all’ambiente, c’è la parete in pietra che “dice” solidità e tradizione, c’è la mansarda che è spazio libero confinante col cielo attraverso i lucernari apribili. C’è la serena complessità di una casa intima ma molto articolata, dove gli ambienti si incontrano e si sommano: cucina e soggiorno, camere da letto e ambiti per il giorno. I proprietari lo usano per i periodi di vacanza. E, come spesso avviene, l’hanno curato in tutti i dettagli. La casa, su due piani, è di recente costruzione. Ma l’interno è stato completamente rivisto, “personalizzato”. Perché, proprio per godere appieno i periodi di vacanza, ci vuole un luogo ricco di risonanze estetiche, di collegamenti con l’ambiente, di passione. 

L’appartamento si svolge su due livelli.
La scala conduce alla mansarda e diventa momento di arredo a sua volta, grazie ai longheroni laterali sagomati che si pongono come continuazione della boiserie.
Tutte le realizzazioni in legno sono della Falegnameria Kratter; le lampade sono di Tato & Tata di Gallio. La stufa a legna è il modello Sirio di Emmeti Stufe.Un luogo che sia denso ed eloquente. E così alla perizia dell’artigiano, cui sono state commissionate tutte le opere in legno, si somma la sensibilità dei proprietari. Ed ecco nascere elementi originali, come i pensili della cucina coi frontali elaborati secondo un disegno che ricorda una brocca, o un cuore, o un fiore: e consente allo stesso tempo un appiglio per l’apertura e la chiusura dell’anta. La funzione e l’estetica vanno assieme nel definire un momento di originalità nella casa. Al cui cuore rimane la stufa: il legno, come un abbraccio avvolgente, conserva il calore, la stufa a legna, lo genera, e lo dimostra, attraverso l’ampio schermo vetrato che consente di godere lo spettacolo della fiamma che arde.LA CASA È PERVASA DAL SENSO DEL RELAX, DALL’ATMOSFERA DI TRANQUILLITÀ, DALLA SERENITÀ CHE I SUOI ELEMENTI COMUNICANO. LE LAMPADE SONO L’ABITO DELLA LUCE: IL VOLTO COL QUALE LA LUCE PARLA, NON SOLO AGLI OCCHI, MA AL CUORE DELLE PERSONE. SE COSÌ NON FOSSE BASTEREBBE APPENDERE UNA LAMPADINA POTENTE A SUFFICIENZA PER ILLUMINARE L’AMBIENTE IN CUI SI TROVA. MA COSÌ NON È, PERCHÉ L’ARREDO COMINCIA PROPRIO DALLA LUCE, SENZA LA QUALE TUTTO IL RESTO SCOMPARE…
NELLA CASA DI GASTAGH LE FONTI DI LUCE SONO CURATE CON EVIDENTE PASSIONE E SCELTE CON RICERCATEZZA. SONO FRUTTO DI ARTIGIANATO LOCALE E CON LA LORO PRESENZA NON SI LIMITANO A CONFORMARE I RAGGI CHE SI STENDONO INTORNO, MA OFFRONO ANCHE MOMENTI DI CARATTERE SIMBOLICO.
CI SONO DUE PATTINATORI CHE SI INSEGUONO SUL GHIACCIO, CON LA SCIARPA CHE SVENTOLA ALL’ARIA: L’INTERNO DELLA CASA È PIENO DI RICHIAMI A QUEL CHE STA  FUORI DALLA CASA. SULL’ALTIPIANO DI ASIAGO, PROPRIO GRAZIE ALLA SUA CONFORMAZIONE, OLTRE ALLO SCI ALPINO SI PRATICA LO SCI DI FONDO E NATURALMENTE IL PATTINAGGIO SUL GHIACCIO. IL DISEGNO DELLA LAMPADA HA UN CHE DI INGENUO, MA ANCHE PER QUESTO ESSA MANIFESTA UNA CERTA GIOCOSITÀ.
FUNGE DA “MEMENTO” E DA SUGGELLO: QUI SI VIENE PER DISTRARSI DAL MONDO DEL LAVORO E DELLA ROUTINE, ALLA RICERCA DELLA GIOIA DI VIVERE E DELLA CREATIVITÀ. LA LAMPADA CON LA SUA GIOCOSA SEMPLICITÀ LO RICORDA GRAFICAMENTE.
È FRUTTO DI ABILI MANI ARTIGIANE, CHE TRATTANO IL FERRO BATTUTO, IL LEGNO E LE STOFFE COME ASPETTI DIVERSI CHE RENDONO CONCRETA UN’UNICA SOSTANZA PRIMARIA: LA LUCE. A CUI SI AGGIUNGE IL COLORE DI VERNICI CHE SULL’ABAT-JOUR DIVENTANO COME UN QUADRETTO CHE DÀ ALLEGRIA. O A CUI SI AGGIUNGE ANCHE IL PROFILO SCOLPITO NEL LEGNO DI UN ALTRO MOMENTO SIMBOLICO DELL’AMBIENTE MONTANO: IL CAMOSCIO, CON LE SUE CARATTERISTICHE CORNA RICURVE. MENTRE L’INTRAMONTABILE OROLOGIO A CUCÙ SCANDISCE RITMICO IL TEMPO DANDO ANIMAZIONE ALLA FIGURA DEL NIDO CHE RECA SCOLPITO. LA CASA È ANCHE IL LUOGO DOVE SI DESIDERA SOGNARE.

condividi :
A&T Europe – Piscine Castiglione
01/09/2005
I tesori da salvare, fatti e non parole
10/11/2005