ARCHITETTURA

IL REGOLATO RIDURSI DELL’UMIDITÀ NELLE PARETI

L’umidità di risalita capillare è un problema per risolvere il quale sono state studiate diverse soluzioni, ma non sempre definitive e talvolta addirittura controproducenti.
Il fenomeno fisico che causa la risalita capillare è dovuto sia alle molecole dell’acqua che hanno la caratteristica di restare legate fra loro per effetto della forza di coesione e sia perché tra la base del muro e la parte superiore si crea una differenza di potenziale elettrico per diverse concause (correnti elettrochimiche, correnti vaganti nel terreno, elettrosmog causato da antenne radio, dispersioni elettriche, ecc.).
Dallo studio scientifico di questi fenomeni compiuto da un ricercatore austriaco è nato il dispositivo Biodry, che interrompe l’interferenza elettrica nei muri e fa sì che l’umidità ritorni nel terreno, garantendo il definitivo risanamento degli stessi in modo assolutamente naturale.
Le testimonianze dei risultati ottenuti sono numerose. Recentemente è stato eseguito il controllo, a un anno dall’installazione del dispositivo, presso la Cappella dei Ricetti di Oglianico (Torino), dedicata a Sant’Evasio.
Il primo controllo aveva attestato una diminuzione che, secondo le zone, variava dal 10% al 15%. Lo staff tecnico della Wall&Wall ha eseguito un successivo controllo a un anno di distanza, rilevando un’ulteriore diminuzione del livello di umidità, che varia dall’1,5% al 2%. La riduzione così ottenuta del contenuto di umidità dei muri, permette di ottimizzare la conservazione delle superfici intonacate e affrescate, mantenendo al meglio le testimonianze artistiche e di fede. La tecnologia di Biodry permette di risanare dall’umidità di risalita capillare ogni tipologia di edificio, in modo assolutamente sicuro, naturale e definitivo, senza ricorrere all’utilizzo di additivi chimici, elettricità, onde elettromagnetiche o interventi murari.BIODRY – ADVANCE WALL TECHNOLOGY
http://pro.dibaio.com/biodry-deumidificazione

condividi :
Simboli per il trattamento dei tessutiFabric care symbols
16/03/2006
Percorsi lastricati e masselli autobloccanti
17/08/2012