ARCHITETTURA FARE

Atipici tra futuro e fantascienza

"Trepalle" è un originale vaso per pesci in vetro soffiato trasparente

 

Spesso al ritorno dalle vacanze si desidera un cambiamento nella propria casa, desiderio che può essere provocato sia dalle emozioni e impressioni riportate durante viaggi all’estero, in ambienti e mondi molto diversi dal nostro, che ci danno lo spunto per modifiche sostanziali, sia, molto più semplicemente, da una voglia di rinnovamento, determinata dalla carica di energia e di entusiasmo accumulata in questo periodo di svago e di riposo. Noi come sempre vi proponiamo tantissime idee per aiutarvi nelle vostre scelte. Dopo i sei “Atipici”, dedicati a chi desidera oggetti particolari, dal design altamente innovativo, seguono un servizio sulla camera da letto (nella foto il letto in rovere massello “Plinio”, realizzato a mano con caratteristiche ecologiche, prodotto da Plinio il Giovane) e, nelle pagine dedicate al bagno, una serie di nuovi rubinetti che possono modificare l’ambiente in modo determinante. Altre proposte vengono suggerite per utilizzare rivestimenti in materiali sintetici, pratici e funzionali, ma soprattutto di grande bellezza. Siamo alle porte dell’autunno e la suggestiva fiamma di un camino in cucina potrà rallegrare le prime fresche giornate, consentendoci anche di cucinare in modo sano e gustoso: il servizio mostra interessanti idee da cui trarre ispirazione. La zona pranzo (nella foto “Isis”, di Sintesi, allegra ed elegante, prodotta in vari colori), l’arredo di soppalchi e mansarde (che, con i loro spazi articolati, consentono nella maggior parte dei casi, soluzioni fantasiose) e un breve servizio sugli effetti benefici di alcune piante d’appartamento vi daranno utili consigli, mentre una rassegna di lampade colorate vi permetterà di dare un tocco di allegria agli ambienti. Ne è un esempio la graziosa lampada “Aura”, prodotta da Belux che, oltre al fascio di luce diretta, crea un alone colorato di luce indiretta sulla parete con effetto scenografico. Per finire, chi ama gli animali troverà interessanti notizie per inserire nella propria casa un acquario con indicazioni per le necessarie cure e la manutenzione.

Una mano serve sempre
E’ una poltrona soffice, sobria, senza una decorazione e va su tutto, basta poggiarcela. E’ sicuramente molto avvolgente e piace alle donne che al cinema hanno amato King Kong. Non va bene per le persone che non vogliono farsi toccare. E’ stata pubblicizzata come una grande mano aperta su cui dorme un cucciolo tenerissimo. Se vostro marito è sul genere "cucciolone" questa è la sua poltrona. E’ una proposta dalla IFO, "la specialista italiana della fantasia nell’arredamento", che l’ha presentata assieme a una lampada psichedelica che oltre a proiettare forme in movimento, ogni tanto, quando uno meno se l’aspetta, produce un lampo forte come quelli dei temporali. E’ un nuovo stile di vita.

Un passatempo sensoriale
E’ una favola: basta il tocco di una mano, appoggiare un bicchiere, salirci sopra col partner, e il tavolo reagisce. Sempre in sintonia con l’umore del momento. Sono tavoli dotati di vita riflessa e il centro della loro esistenza sei tu: con i tuoi movimenti li metti in vibrazione e i tuoi oggetti, ogni volta che li appoggi, li fanno andare in tilt. Perchè sono feticisti. Sono tavoli interattivi pieni di nostalgia degli anni ’60 quando i loro padri si chiamavano "psichedelici". Puoi inseguire con un ditto le sue bolle d’aria, frantumarle, crearne delle nuove; ma l’unica cosa che non puoi fare è quello che più desideri: tuffartici dentro. Niente paura: il B-lab, cioè l’atelier di Gianfranco Barban, sta studiando tutti i possibili sviluppi della "variazione del colore nel tempo" e non si può escludere nulla. Forse basta collegare il piano del tavolo con Internet e iniziare a navigare: qualcosa succederà.

Tre palle e un pesce
Basta con il vaso tipo monolocale dove i pesci finiscono con lo stare stretti come sardine! Sono nobili pesci rossi arrivati in Europa dall’antica Cina, gli unici che riescono a sopravvivere in una pozzanghera senza acqua corrente. Meglio dar loro un grande soggiorno con annesso attico e superattico come in questo elegante vaso a tre stadi. In alto i figli (si chiamano avannotti), in mezzo i single e in basso le coppie con un solido rapporto. Purtroppo, come ben sanno gli appassionati del genere, gli esemplari più belli da mettere in queste bocce sono i “pesci combattenti”, che essendo stati selezionati per la loro aggressività non sopportano i rivali, le mogli e i figli, e se li mangiano in un boccone. Per cui fatalmente finiranno con l’essere padroni solitari di tutti e tre i livelli.

condividi :
La certificazione, garanzia di qualità
06/09/2007
Costiera delle sirene e delle ceramiche
08/04/2008