FARE

Artigianato per l’uomo

Conoscere le regole per sfidare le aspettative, ripensare le soluzioni tradizionali per aggiornarle al vivere d’oggi. Oggi tutte le idee e i prodotti di questa azienda artigiana sono il risultato di una sintesi tra tradizione e innovazione, tra passato e presente. L’obbiettivo è di operare sempre le scelte giuste, anche se spesso significa pretendere il massimo dai materiali e dagli uomini. Una maestria senza compromessi, l’attenzione scrupolosa ai minimi dettagli e una ineguagliabile volontà di sorvolare le mode grazie allo stile sono le linee guida. I clienti sono i primi consulenti, che spingono, stimolano e portano a raggiungere risultati sorprendenti.
L’azienda nasce nel 1969, alle pendici del Castello della Manta. Ed è da allora che la produzione è positivamente ispirata alla grazia e alla magnificenza di questi luoghi, culla di arte e di storia. A Manta e nel Saluzzese molteplici sono state le influenze delle vallate sovrastanti, gli influssi dalla Francia, i contatti con la Torino reale. L’idea di fondo è che, ancora oggi come 40 anni fa, l’artigianato debba essere al servizio dell’uomo, della sua casa, della sua vita.Una bella cucina di aspetto rustico elegante, con elementi di sapore neoclassico che caratterizzano le linee architettoniche dei mobili: si prendano ad esempio il frontale della parte centrale, che diventa quasi la sommità di un tempietto classico, o le colonne stile Impero che lo sostengono o la raffinata pannellatura sagomata e laccata bianca di ante e cassetti. (La Maison Centro del Rustico)
Ogni particolare è stato attentamente studiato per offrire al cliente non solo un’immagine di cucina all’altezza delle sue aspettative, ma anche una completa funzionalità di tutte le attrezzature: comode mensole a vista, pensili ad ampia possibilità di stivaggio, cucina centrale completa di tutto e cappa abilmente celata nel mobile.
Molto interessante l’angolo dispensa ricavato nel mobile inferiore, sotto il piano di lavoro; i cassetti sono a doppia altezza, per contenere perfettamente anche i cespi di verdura più grossi senza rovinarli, e le scritte sui frontali colore legno, in stile stencil come un tempo, distinguono a colpo d’occhio le diverse qualità di vivande.La casa che sognavi
www.la-maison.com
TRADIZIONE E INNOVAZIONE SONO DUE CONCETTI FORSE UN PO’ IMPEGNATIVI PER PRESENTARE UN ELETTRODOMESTICO, PER DI PIÙ DESTINATO A UNA FUNZIONE SEMPLICE E FONDAMENTALE: CUOCERE I CIBI. MA, QUANDO SI AGGIUNGONO BELLEZZA ED ELEGANZA, SI OTTIENE UNA SINTESI CONCRETA: IL NUOVO FORNO A MICROONDE.
SI IMPONE PER L’ESTETICA, LA PORTA A SPECCHIO, LE FUNZIONI E LA VERSATILITÀ CHE DANNO LIBERO SFOGO ALLA CREATIVITÀ DI CHI HA LA PASSIONE DELLA CUCINA O VUOLE RISULTATI SICURI ANCHE QUANDO VA DI FRETTA. LA PORTA A SPECCHIO È “INTELLIGENTE” (RIFLETTENTE QUANDO IL FORNO È SPENTO, TRASPARENTE QUANDO È ACCESO), L’ESTETICA È NUOVA E RAFFINATA, ADATTA A TUTTE LE CUCINE, DALLE TRADIZIONALI ALLE PIÙ SOFISTICATE. L’INNOVAZIONE HA PERMESSO DI COMPATTARE LE DIMENSIONI GARANTENDO ELEVATI VOLUMI INTERNI DI UTILIZZO CON INGOMBRI ADATTI ANCHE AD AMBIENTI PICCOLI. LE FINITURE, ATTORNO ALLA PORTA A SPECCHIO, SONO SILVER, BIANCO, NERO E “CIOCCOLATO”. (CANDY)

condividi :
Bassi consumi grandi prestazioni
28/01/2008
Il legno che arreda
15/02/2007